rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Attualità San Prisco

La rotatoria anti incidenti ancora "fuori uso", consiglieri incalzano il sindaco

Gli esponenti di Idee in Movimento Iannotta e Trepiccione: "Sindaco e assessori spieghino i motivi"

I lavori per la realizzazione della rotonda tra via Gianfrotta e viale Europa a San Prisco, al confine con Santa Maria Capua Vetere, sono terminati da tempo ma la rotatoria non è ancora accessibile né si sa se lo sarà mai. E proprio su questo argomento e sulla manutenzione delle strade che interviene il gruppo di opposizione Idee in Movimento.

Secondo la minoranza "le strade vengono rifatte male, addirittura in via Verdi con il nuovo manto stradale sono stati otturati i tombini. Ma da giorni ci chiediamo a cosa serve la rotonda di via Gianfrotta, quella realizzata per limitare gli incidenti, e sarà mai aperta. È chiusa da mesi con obbligo per chi proviene da via Gianfrotta di svoltare a destra e raggiungere l'altra rotonda per poter andare in direzione del mercato di Santa Maria Capua Vetere o semplicemente in via Della Valle. E ci chiediamo il perché di questa decisione".

Sull'argomento intervengono i consiglieri Stefano Iannotta e Gaetano Trepiccione: "Chiediamo al sindaco e all'assessore competente quali sono i motivi che ostacolano l'apertura della rotonda e di comunicarli alla popolazione. Si era optato per la realizzazione della rotonda per limitare gli incidenti che spesso avvenivano per il mancato rispetto della segnaletica o per eccesso di velocità. È stata realizzata ma è inaccessibile. Perché? Per tenere la strada chiusa bastavano i new jersey o semplicemente prolungare il divisorio e non spendere i soldi per realizzare una rotonda. Si faccia chiarezza per tutti i cittadini".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La rotatoria anti incidenti ancora "fuori uso", consiglieri incalzano il sindaco

CasertaNews è in caricamento