Mercoledì, 28 Luglio 2021
Attualità

Il Rotary premia il generale della Brigata artefice del “miracolo vaccini”

Onorificenza anche alla scrittrice Nadia Verdile

Il generale Massimiliano Quarto

Riconoscimenti e soci onorari, il Rotary Caserta Terra di Lavoro 1954, insignisce del titolo di socio onorario il generale Massimiliano Quarto e la scrittrice Nadia Verdile.

"Questo riconoscimento – spiega la presidente Silvana Gramegna - è attribuita, in rare occasioni, a persone che si siano particolarmente distinte per eccezionali servizi resi ai club e alla società. Il socio onorario viene eletto per un anno solo e il titolo è oggetto di rinnovo annuale. Molti celebri personaggi del mondo politico, culturale, scientifico, sportivo sono diventati soci onorari del Rotary. Fra i tanti penso a sir Winston Churchill, Albert Schweitzer, Charles Lindbergh, Jean Sibelius, Thomas Alva Edison, Walt Disney, Albert Sabin. Noi abbiamo voluto conferire questo riconoscimento a due persone che alla nostra comunità, ciascuno per la sua specificità, molto danno. Nadia Verdile, insegnante, giornalista, storica e scrittrice, è una delle menti culturalmente più vivaci della nostra città, il generale Massimiliano Quarto, comandante della Brigata Garibaldi, casertano, è artefice del miracolo vaccini".

La cerimonia di consegna ha avuto luogo nella magnifica cornice del Circolo Ufficiali della Brigata Garibaldi alla presenza di autorità civili e militari. Il Rotary Caserta Terra di Lavoro 1954, tra i più antichi d’Italia e il primo nella provincia di Caserta, ha onorato in quella occasione le Forze dell’ordine, secondo una tradizione pluridecennale. "Abbiamo consegnato – continua la presidente - una targa alla memoria del luogotenente dei carabinieri, Baldassarre Nero, per la sua meritoria azione di contrasto alla criminalità ed un'altra al capitano della Guardia di Finanza Pietro Gentile per le sue indagini soprattutto in ambito ambientale. Un altro riconoscimento è stato assegnato alla carriera del dirigente generale della Polizia di Stato Natale Argirò per le numerose azioni brillantemente portate a termine durante la sua lunga carriera nella lotta al crimine in varie parti d'Italia".

"Poi abbiamo consegnato la Paul Harris Fellow, il più importante riconoscimento rotariano, alla Brigata Garibaldi - aggiunge Gramegna - per aver messo a disposizione le sue donne e i suoi uomini, le sue strutture e le sue risorse per la somministrazione dei vaccini alla popolazione di Caserta e provincia. Grazie alla sua opera, la provincia di Caserta è ai primi posti in Italia". Questa onorificenza fu istituita nel 1947, alla morte del fondatore (in quell’occasione i rotariani contribuirono con un versamento alla Fondazione Rotary di 2 milioni di dollari). La Paul Harris Fellow viene attribuita dal Club su parere del consiglio direttivo a soci del Rotary ed anche a personalità non rotariane od associazioni ed enti che si distinguono particolarmente per l’attività di servizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Rotary premia il generale della Brigata artefice del “miracolo vaccini”

CasertaNews è in caricamento