menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberto Saviano è stato ospite di Fabio Fazio

Roberto Saviano è stato ospite di Fabio Fazio

"I commercialisti segnalano i clienti agli usurai". Bufera su Roberto Saviano dopo l'ospitata da Fazio

Il presidente dell’Unione Nazionale Giovani dottori commercialisti: "Attendiamo smentita o passeremo alla denuncia"

Roberto Saviano torna a far parlare di sé. Stavolta è finito al centro delle polemiche per le dichiarazioni rilasciate domenica sera a ‘Che tempo che fa’, il programma condotto da Fabio Fazio. Lo scrittore di Caserta ha infatti dichiarato che i commercialisti segnalerebbero i clienti in difficoltà per l’emergenza coronavirus agli usurai. 

“Non possiamo credere che lo scrittore Roberto Saviano abbia potuto affermare ciò - sostiene Matteo De Lise, presidente dell’Unione Nazionale Giovani dottori commercialisti ed Esperti Contabili - Sarebbe come se noi ora dicessimo che gli scrittori si arricchiscono grazie alla camorra. Dire che i commercialisti segnalano agli usurai le potenziali vittime, ma che ci sono anche i commercialisti bravi, è tanto assurdo quanto sostenere che nella piaga dell'usura ci sia anche qualche soggetto bravo che abbia anche una funzione sociale fornendo il credito dove lo Stato o il sistema creditizio italiano non arrivano. Nel dubbio di aver capito male e in attesa di una smentita che crediamo debba essere rapida, noi commercialisti ci teniamo a spiegare che da sempre siamo baluardo di legalità, esplichiamo una funzione sociale che serve a prendere per mano il Paese. Sì anche quello di Saviano”.

“Carissimo dottor Saviano – ha rimarcato il numero uno dei giovani commercialisti italiani -, non sappiamo quali usurai lei conosca e perché abbia detto che sono stati dei commercialisti a segnalare i loro clienti. Forse uno scrittore, prima di ‘lanciarsi’ in questo tipo di affermazioni, lesive nei confronti di onesti lavoratori autonomi, dovrebbe verificare in maniera approfondita le sue fonti. Siamo stanchi di sopportare immotivati attacchi strumentali - ha concluso De Lise -, ci riserviamo, in mancanza di scuse e chiarimenti ufficiali, di presentare una querela per diffamazione contro Roberto Saviano, Fabio Fazio e il responsabile della rete per tutelare i commercialisti italiani”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Positivi a scuola, due plessi chiusi per la sanificazione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento