“La denuncia della moglie di Caterino l’ho inviata a De Luca: deve sapere cosa sta accadendo”

I ritardi ed il caos nelle cure dei pazienti Covid, denunciato dalla moglie dell'architetto deceduto, non sono un "caso unico". Il sindaco: “Ciascuno si assuma le responsabilità”

La storia di Francesco Caterino, il professore ed architetto di Casal di Principe, deceduto in seguito alle complicazioni per il contagio da Covid-19 non è, purtroppo, l’unico caso di pazienti che denunciano ritardi e caos nelle cure. Ida, la moglie del docente, ha annunciato pubblicamente che presenterà una denuncia alla magistratura, ma in provincia di Caserta, purtroppo, storie del genere si ripetono quotidianamente. Sempre a Casal di Principe c’è stato un altro caso denunciato sui social network, da parte del figlio di un paziente Covid-19, che ha avuto difficoltà simili a quelle denunciate dalla moglie di Francesco Caterino per ottenere un ricovero quando la saturazione del paziente è calata a livelli pericolosi. Ma anche da Santa Maria Capua Vetere giungono storie simili.

Difficoltà che si aggiungono ad un’emergenza davanti alla quale le istituzioni di prossimità, a partire dai sindaci, sembrano impotenti. “Sono giorni e settimane che segnaliamo le difficoltà incontrate dai tanti, troppi, cittadini alle prese con questa infezione - afferma il sindaco di Casal di Principe Renato Natale - Messaggi su Whatsapp, lettere ufficiali, telefonate ai vari responsabili. La situazione, purtroppo, invece di migliorare sta peggiorando. Ospedali pieni ed ambulanze bloccate nei pronto soccorsi; il personale dei vari servizi sotto pressione che non riesce a dare risposte soddisfacenti; difficoltà alla cura a domicilio dei tanti sintomatici e sintomatici gravi. A volte ti prende lo sconforto, la sensazione di impotenza, ma bisogna insistere e resistere, lottando in tutti i modi affinché vicende come quella dell'architetto Caterino e quelle del signor Diana non avvengano più”.

Per questo motivo Natale spiega di aver inviato “la lettera della signora Caterino alla Presidenza della Regione Campania (quindi al presidente Vincenzo De Luca, nda), perché ritengo che queste cose debbano essere conosciute da tutti e perché ciascuno si assuma le proprie responsabilità. Intanto a nome mio e a nome di tutta l'Amministrazione esprimo le  condoglianze a tutta la famiglia di Francesco Caterino,  e solidarietà e vicinanza al signor Enzo Diana (sono coloro che hanno raccontato la loro storia sui social) e a tutti quelli che in questo momento stanno soffrendo e vivendo situazioni simili”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Oltre 900 nuovi casi e 3 vittime del Covid. Aumenta percentuale positivi

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • Morti altri 8 pazienti ricoverati col Covid: 589 nuovi positivi nel casertano

  • Quasi 2mila guariti nel casertano. Cala percentuale dei positivi

Torna su
CasertaNews è in caricamento