rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Attualità Sparanise

Ristori mai versati per la centrale elettrica, il Comune porta Calenia in tribunale

Sarà un giudice a far valere le ragioni dell'Ente

Il Comune intende agire legalmente contro la Calenia, la società che gestisce la centrale elettrica cittadina. La giunta comunale, retta dal sindaco facente funzione Vitaliano Ferrara, ha deciso di dare indirizzo al responsabile del servizio amministrativo dell’ente affinché avvii le procedure per tutelare gli interessi del Comune, nominando un legale per seguire l’iter giudiziale.

La vicenda ha inizio circa un anno fa, quando la giunta comunale decise di dare indirizzo affinché un legale esperto in materia ambientale assistesse il Municipio in fase stragiudiziale sull’ampliamento della centrale. La società Calenia Energia Spa aveva infatti presentato al Ministero dell’Ambiente istanza di pronuncia di compatibilità ambientale per il progetto di ampliamento della centrale termoelettrica, attraverso l’installazione di un nuovo gruppo di generazione.

L’avvocato incaricato, in una relazione poi acquisita dal Municipio aveva rilevato che “non essendo mai stato erogato da Calenia Energia Spa il contributo previsto dall’articolo della convenzione del 2008 destinato alle imprese per il risparmio energetico si consiglia all’Ente di procedere giudizialmente per il raggiungimento dei propri interessi così come statuiti nella Convenzione”.

Questa convenzione regola i rapporti tra il Comune e la società, in particolare per quanto concerne gli oneri compensativi che la Calenia deve versare all’Ente per il danno sofferto dai cittadini. La giunta procedendo con le vie legali intende recuperare i ristori dovuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristori mai versati per la centrale elettrica, il Comune porta Calenia in tribunale

CasertaNews è in caricamento