rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Attualità Piedimonte Matese

Riscossione dei tributi, un vero flop. "Un disastro, altro che lotta all'evasione"

La denuncia dei consiglieri di opposizione: "Sono stati solo mandati gli avvisi di pagamento"

Il Rendiconto di gestione economico-finanziaria dell’Ente di Piedimonte Matese è approdato in consiglio comunale ed ha ottenuto l’approvazione del gruppo di maggioranza guidato dal sindaco Vittorio Civitillo. Un provvedimento che ha ottenuto invece le critiche dei consiglieri di ‘Progetto Piedimonte’ Cristina Palumbo, Costantino Leuci, Rosario Rossi e Gianfrancesco D’Andrea che a turno hanno ‘interrogato’ la consigliera delegata e il primo cittadino.

In primis è stato fatto presente al consiglio comunale e al segretario che “è stata firmata una sospensiva dal Consiglio comunale sulla pendenza relativa proprio al bilancio e quindi sarebbe stato opportuno attendere la sentenza del giudice prima di portare in Assise il documento finanziario” hanno detto gli esponenti del gruppo di opposizione (mentre Boggia e company sono rimasti in silenzio) con pronta risposta da parte del segretario del fatto che “non è ancora arrivata alcuna comunicazione all’Ente”.

Il decreto firmato dal presidente Rosanna De Nictolis comunque c’è ed è facilmente visitabile sul sito ufficiale. Fatto sta che comunque la discussione è continuata con la maggioranza che ha deciso comunque di approvare il documento finanziario e quindi sono emerse una serie di criticità elencate dal gruppo di opposizione. In particolar modo la consigliera Cristina Palumbo ha sviscerato un po’ di dati relativi ai soldi da ‘incassare’ sottolineando che “a quanto pare la società di riscossione che è stata incaricata dall’amministrazione comunale non è stata per niente efficace. Basti guardare i numeri che dicono che sono partiti sicuramente gli accertamenti ma non sono stati incassati i soldi che si sperava e si doveva incassare. Altro che lotta all’evasione, qui si lavora solamente con le carte ma a conti fatti non ci sono stati sviluppi in tal senso”.

Anche il capogruppo Leuci ha chiesto chiarimenti al sindaco Civitillo sottolineando che “sono mesi che chiediamo di conoscere le spese del settore finanziario, abbiamo chiesto più volte gli atti senza avere riscontro. Nonostante sia il settore più costoso dell’area comunale nessuno si è mai degnato di darci risposte. Attendiamo gli atti e poi agiremo di conseguenza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riscossione dei tributi, un vero flop. "Un disastro, altro che lotta all'evasione"

CasertaNews è in caricamento