Botta e risposta durissime sul corso: nervi tesi tra il comandante dei vigili e "Riscossa"

Il coordinatore Vigliotta rimprovera Renga in strada che replica: "Non rispondo a te e al consigliere Marone"

Il consigliere Claudio Marone

"Da oggi non rispondo né a te né al consigliere Marone". Sarebbe stata questa la risposta piccata del comandante della polizia municipale di Maddaloni al coordinatore cittadino di "Riscossa di Maddaloni" Giuseppe Vigliotta. L'episodio si sarebbe verificato nella mattinata di giovedì in corso I Ottobre quando Vigliotta ha rimbrottato il comandante Domenico Renga sulla necessità di controllare maggiormente i commercianti maddalonesi che spesso violano le norme sulla raccolta differenziata. Rimprovero che ha scatenato la replica dura del dirigente.

"A me può anche non rispondere – ha dichiarato il coordinatore Vigliotta – ma ad un consigliere comunale con delega alla sicurezza (Claudio Marone nda) di sicuro no. Mi aspetto delle scuse dal comandante della Polizia Municipale e spero che il sindaco intervenga per ristabilire il rispetto dei ruoli e dei rappresentanti delle istituzioni".

"L’episodio è gravissimo – ha aggiunto il consigliere Marone – perché un comandante dei vigili dovrebbe far parte delle istituzioni. E’ ancora più grave perché dice ad un cittadino, dirigente di una forza politica del territorio, ed ad un consigliere comunale che non intende più comunicare con loro. E’ segno che è inadeguato a ricoprire quel ruolo. Lo dimostra anche il fatto, a proposito di rispetto delle istituzioni, che anche all’ultimo consiglio comunale, il più alto consesso istituzionale della città, si è presentato in compagnia di due vigili con delle divise improbabili che denotano l’assoluta mancanza di rispetto per il sindaco e di tutto il consiglio e lui sta lì a lustrarsi i galloni. Chi non ha il senso delle istituzioni, delle leggi e delle regole, chi non riesce a far sì che i suoi dipendenti vestano in modo decoroso nei riguardi di loro stessi e di quello che rappresentano, riteniamo che abbia delle grosse lacune. Fino a quando resterà alla guida dei vigili urbani? Non lo so. Il nostro augurio è che si faccia chiarezza sul comportamento suo e dei suoi uomini e chi faccia in modo che Maddaloni anche in questo settore si avvii a diventare una città normale. Chiudo citando Ennio Flaiano: il comandante ha poche idee, ma confuse".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Blitz di Luca Abete, scoperta scuola che offre punteggio ai prof in cambio di soldi I VIDEO

  • L'abbandono, poi le lacrime e l'abbraccio: 'C'è Posta per Te' riunisce padre e figlio del casertano

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

Torna su
CasertaNews è in caricamento