Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Attualità Aversa

Strade colabrodo, il Comune rischia la ‘batosta’ in Tribunale

L'Ente deve fare fronte a due cause di risarcimento danni

Il Comune di Aversa rischia di pagare a caro prezzo lo stato in cui versano strade e marciapiedi della città. Nella riunione di giunta del 29 novembre scorso l’amministrazione ha dato infatti incarico legale all’avvocato Domenico Pignetti di resistere al giudizio promosso al tribunale di Napoli Nord da due cittadini che hanno chiesto il risarcimento danni per cadute causate, stando a quanto accusano, dallo stato in cui versano le strade di competenza dell’Ente.

In un caso, avvenuto lo scorso aprile, una signora si era provocato ferite per una caduta avvenuta in via Nobel: come denunciato dal suo avvocato, la donna era inciampata per la pavimentazione sconnessa e per la presenza di una buca al margine della strada, non segnalata e non visibile perché coperta da fogli di giornale.

Il secondo caso riguarda invece un signore costretto alle cure mediche perché caduto in via Corcioni, mentre scendeva dal marciapiede in direzione via Diaz. L’uomo era infatti inciampato in una buca ricoperta da materiale edile e residui di mattoncino sbriciolato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade colabrodo, il Comune rischia la ‘batosta’ in Tribunale

CasertaNews è in caricamento