rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Attualità Falciano del Massico

Guerra al ripetitore Iliad, finisce male: a carte bollate in tribunale

La compagnia telefonica ha trascinato il Comune dinanzi al Ta della Campania

Non c'è stato modo di trovare un accordo, Iliad Italia, per il tramite del proprio avvocato, ha trascinato il Comune di Falciano del Massico dinanzi al Tar della Campania. In pratica l'Ente ha negato, nel marzo scorso, ad Iliad l'installazione di una stazione radio base per il servizio pubblico di telefonia mobile in località Pennutola.

La decisione del sindaco è arrivata dopo anche alcune richieste da parte dei cittadini e quel diniego che per il Comune è definitivo dovrà essere necessariamente confermato anche dal giudice. Iliad infatti ha portato dinanzi al Tar della Campania il Comune di Falciano che adesso dovrà far valere le proprie ragioni.

L'Ente ha deciso di affidarsi ad un professionista esperto in materia, l'avvocato Maurizio Notardonato, che cercherà di far vincere l'amministrazione comunale e tutto il popolo di Falciano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra al ripetitore Iliad, finisce male: a carte bollate in tribunale

CasertaNews è in caricamento