menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Policlinico di Caserta in costruzione

Il Policlinico di Caserta in costruzione

Policlinico, il Governo fa ripartire il cantiere

Approvata la transazione che già in precedenza aveva avuto l'ok dall'Università. Oltre 200 maestranze torneranno al lavoro

C'è il via libera anche del Governo alla stipula della transazione che porterà allo sblocco del cantiere del Policlinico di Caserta. GIà circa 2 mesi fa fu il consiglio di amministrazione dell’Università Vanvitelli di Caserta, dopo un’articolata e complessa istruttoria, ad approvare in via definitiva l’atto di transazione con la procedura di amministrazione straordinaria di Condotte, che sta portando avanti il progetto. Tutta la documentazione fu inviata appunto al Ministero che nelle ultime ore ha dato il via libero definitivo alla ripartenza del cantiere. Ci sarà anche un grande 'riscontro' in termini occupazionali visto che saranno oltre 200 le persone che torneranno al lavoro, tra le maestranze impegnate. 

Sulla decisione del Governo è intervenuto anche il consigliere regionale del Partito democratico Stefano Graziano, che ha sottolineato come questa notizia sia "di fondamentale importanza per la sanità della nostra provincia perché porterà posti di lavoro e permetterà di migliorare l'assistenza. La Regione ha investito 50 milioni in questa opera in cui abbiamo sempre creduto ma che è stata rallentata dai problemi finanziari dell'azienda appaltatrice. Ora chiediamo tempi rapidi per la stipula e la ripresa dei lavori".

Sulla ripartenza del cantiere del Policlinico è intervenuto anche il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca: "Finalmente si sblocca il cantiere del policlinico di Caserta. Il Governo ha firmato il decreto per la transazione che garantirà la prosecuzione di un'opera strategica per l'intero territorio. Confermiamo che la Regione mette in campo 50 milioni per dotare la struttura di tecnologie e attrezzature all'avanguardia. E' una svolta decisiva per un intervento storico nell'area di Caserta".

"Complimenti all’Università per essere riuscita a farsi approvare dal Mise la proposta di concordato che consentirà finalmente lo sblocco del cantiere del policlinico. Complimenti anche al governatore De Luca per le doti da cronista dimostrate in questa circostanza, ormai fa tutto fuorché amministrare la Regione, dal momento che non ha giocato alcun ruolo amministrativo in questa vicenda e non ha meriti politici sull’accordo". Lo ha dichiarato il consigliere regionale Lega Gianpiero Zinzi con un post sulla sua pagina Facebook. "Il presidente, anziché intestarsi un risultato non suo, perché non parla delle scelte che realmente ha operato per il Policlinico? De Luca ha voluto la proroga per molti anni dell’attività estrattiva degli impianti che sorgono a poca distanza dal futuro ospedale. L’immagine di una sanità efficiente viene coperta dalla coltre di polveri sottili delle cave volute dal presidente. Caserta ha bisogno di altro: necessita di un’attenzione politica vera che certamente non c’è da parte di chi permette alle cave di proseguire la loro attività a ridosso di un ospedale dove potrebbero essere ricoverati pazienti affetti anche da patologie respiratorie. Questo è De Luca. Ora tocca ai cittadini scegliere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Linea bloccata sulla Roma-Napoli, centinaia di pendolari "appiedati"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento