Domenica, 19 Settembre 2021
Attualità Roccamonfina

Rinviata la sagra del fungo porcino per l'emergenza Covid

Gli organizzatori: "L'evento è di una portata tale da non poter consentire lo svolgimento secondo le norme anti contagio"

L'ultima edizione della sagra a Roccamonfina

La sagra della castagna Igp e del fungo porcino di Roccamonfina è stata rinviata ad ottobre/novembre del 2022 a causa dell'emergenza Covid-19. 

"La folla oceanica di visitatori che si riversa su Roccamonfina da quando è stato creato 'il mese di maxisagra' con l’amministrazione Montefusco è di una portata tale da non poter consentire lo svolgimento secondo le norme anti Covid", spiegano gli organizzatori dell'evento, diventato una delle sagre più visitate in Italia. "L'ultimo anno - ricordano - la Questura bloccò le auto ai caselli autostradali perché tutte le strade che portavano a Roccamonfina erano intasate".

La sagra è stata rinviata "nonostante l’amministrazione abbia progettato, visto l’incredibile marea di visitatori, di allungare la maxi sagra a tutto il mese di novembre, facendo anche rientrare Roccamonfina a novembre nel ristretto tour internazionale dei paesaggi autunnali più belli al mondo da visitare, e di organizzare la manifestazione non più solo in piazza, ma dislocata in vari splendidi siti. Un progetto meraviglioso che impegna i secolari sentieri in pietra ripresi, i nostri borghi, tutte le frazioni e le antiche fontane restaurate. Una favola! Rimandata purtroppo al 2022", concludono gli organizzatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinviata la sagra del fungo porcino per l'emergenza Covid

CasertaNews è in caricamento