Al via la rimozione di 100mila tonnellate di ecoballe

Il presidente della commissione Ambiente della Regione, Zannini: "Verranno trasportate all’estero presso un inceneritore"

Giuseppe Ucciero, Giovanni Zannini e Antonio Schiavone

E' finalmente partita la rimozione delle ecoballe a Brezza, frazione di Capua. Lo ha annunciato il presidente della commissione Ambiente e Protezione civile, Giovanni Zannini, che in mattinata ha effettuato un sopralluogo nel sito Brezza Sud per monitorare lo svolgimento delle attività, accompagnato da Giuseppe Ucciero (consigliere comunale di Villa Literno), Orlando Zaccariello (recentemente candidato alle elezioni regionali nella lista 'De Luca Presidente') e Antonio Schiavone (vice sindaco di Casal di Principe).

Nel sito in questione si trovano ben 100mila tonnellate di ecoballe, ubicate dal lontano 2006. "Dopo circa 15 anni, grazie all’ottimo lavoro del vice presidente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola, inizia questa tanto attesa attività di rimozione - ha dichiarato soddisfatto Zannini - Le ecoballe verranno trasportate all’estero presso un inceneritore". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato il dj Joseph Capriati: il padre arrestato per tentato omicidio

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • Joseph Capriati operato in ospedale. Ricostruita la lite in casa col padre

  • Caserta in ansia per Joseph Capriati, il dj più famoso da Ibiza agli Usa

  • Scuole chiuse, altri 3 sindaci firmano l'ordinanza di proroga

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

Torna su
CasertaNews è in caricamento