Discarica nella zona Pip, la denuncia degli ambientalisti: "C'è anche amianto"

Trovati sacchi di spazzatura, rifiuti ingombranti e vernici: chiesto l'intervento del commissario

I rifiuti scoperti nella zona Pip di Orta di Atella

C’è veramente di tutto. Sacchi della spazzatura, amianto, rifiuti ingombranti, bidoni di vernice, immondizia di ogni genere. Siamo nella zona Pip di Orta di Atella dove il Movimento Ambientalista - Terra Mia ha denunciato l’abbandono completo dell’area inviando anche una nota sia alla commissione straordinaria che alla Regione Campania per far sì che presto si possa fare qualcosa. “Un altro territorio completamente devastato e abbandonato. Zona sfruttata per discariche di ogni genere, dove i roghi altamente tossici, sono all’ordine del giorno. Ecco da dove provengono i veleni “profumati” a cui fate riferimento, ogni giorno. Abbiamo denunciato e speriamo in un intervento tempestivo. Ci sono anche forti indizi sulla provenienza di alcuni scarti industriali. Bisogna sequestrare tutto al più presto”.

Questa la denuncia partita dal movimento ambientalista che ha anche chiesto l’intervento della polizia municipale visto che la discarica si trova proprio sul territorio atellano. Bisognerà inoltre capire anche la provenienza di questi rifiuti e magari andare ad acciuffare anche questi delinquenti che in questo modo si disfano di materiali di risulta, rifiuti e tanto altro ancora. Serve l’intervento tempestivo e perché no anche le telecamere così come richiesto dal movimento ambientalista: “L’unico deterrente può essere quello delle telecamere. Non ne possiamo più, bisogna fare qualcosa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Blitz di Luca Abete, scoperta scuola che offre punteggio ai prof in cambio di soldi I VIDEO

  • L'abbandono, poi le lacrime e l'abbraccio: 'C'è Posta per Te' riunisce padre e figlio del casertano

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

Torna su
CasertaNews è in caricamento