Topi e rifiuti, il grido di allarme dal rione: "Non siamo cittadini di serie B" | LE FOTO

Noi Aversani all'attacco dell'amministrazione: "Non ha mai curato questo posto"

I rifiuti abbandonati in piazza della Concordia

“Siamo stanchi. I residenti in piazza della Concordia sono stati abbandonati. Noi non siamo cittadini di serie B, noi paghiamo le tasse come gli altri, siamo cittadini aversani, eppure siamo pieni di immondizia e di degrado. E’ impensabile che in pieno giorno girino i topi nel rione. Il sindaco, benché sollecitato tantissime volte, non ha mai curato questo posto, eppure diceva che le periferie erano il centro del suo programma elettorale. L’ultima volta che il Sindaco e gli esponenti della maggioranza sono stati visti qui è stato alle elezioni del 2016. Topi, immondizia, mancanza di pubblica illuminazione, voragini al posto di strada, incuria totale del verde. Dove devono giocare i bambini? Dove dobbiamo vivere?”.

Non usa mezzi termini Federico Balpasso, attivista del movimento 'Noi Aversani', per chiedere un intervento urgente dell'amministrazione per mettere fine al degrado che regna nel rione. Una richiesta avanzata dallo stesso movimento: "E’ una situazione di degrado che stiamo denunciando da tempo. Fin quando eravamo in Amministrazione abbiamo dato vicinanza e sensibilizzato l’attenzione dovuta, ma attualmente la piazza è in preda al degrado. Addirittura topi in pieno giorno, mentre i bambini sono in piazza a giocare. Ennesima sconfitta di questa amministrazione, che ha abbandonato totalmente le periferie ed è dedita solo a fare selfie e post su Facebook. Come movimento Noi Aversani presenteremo una mozione avente ad oggetto la riqualificazione di Piazza della Concordia, che deve rappresentare un luogo di rinascita della città e non un luogo da ricordarsene solo in campagna elettorale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Pasticcio zona rossa in Campania, oggi arriva la nuova classificazione

  • La Campania 'promossa' in zona arancione: riaprono i negozi per lo shopping di Natale

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

Torna su
CasertaNews è in caricamento