Sabato, 13 Luglio 2024
Attualità Capua

Bidet e paraurti sversati in strada, minoranza attacca: "Maggioranza ancora in ferie"

I rifiuti abbondonati in via Pomerio, a pochi passi dal campo sportivo

Degrado in via Pomerio, arteria della città di Capua nota perché lì insiste il campo sportivo “Enrico Reale”. Abbandonato lì materiale vario, tra cui un tavolo, un paraurti di un veicolo e un sanitario, della cui rimozione nessuno si interessa.

Minoranza consiliare all’attacco: “L’aspetto paradossale della vicenda è che questo sconcio si trova in zona abitata e quindi visibile ai più. Dimenticati, lasciati nel pieno dell’incuria quando sono previste delle apposite normative per lo smaltimento un tavolo di plastica, un igienico, finanche un paraurti di un autoveicolo, degna immagine dell’abbandono di questa strada. La situazione offre il quadro di una situazione davvero preoccupante dal punto di vista igienico-ambientale, oltre che da quello strettamente legato al rispetto delle regole. L’assessore Nocerino e l’intera maggioranza sono chiaramente ancora in ferie per non accorgersi di questa vergogna. Ci piacerebbe vedere proprio l’assessore Nocerino, che percepisce da più di un anno un lauto stipendio come componente della giunta municipale e troppo spesso impegnata in passerelle autocelebrative e servizi fotografici, girare per la città e fotografare discariche a cielo aperto, segnalando poi alla ditta preposta alla raccolta l’immediato recupero del materiale abbandonato”, dicono Fernando Brogna, Massimo Antropoli, Paolo Romano e Annarita Vegliante.

 “Via Pomerio – aggiungono - è ridotta, in diverse parti, ad un vero e proprio letamaio, senza dimenticare la vergogna dello stato in cui versa lo stadio “Enrico Reale”, altra pessima e vergognosa cartolina di Capua che vive da anni enorme difficoltà per offrire ai giovani una proposta sportiva adeguata per effetto della carenza di impianti. Risultato è che non è difficile assistere a scene di abbandono che fanno non poco storcere il naso a quanti si trovino a passare. Come è possibile che il sindaco, cinque componenti della giunta municipale, dieci consiglieri della maggioranza e altri due consiglieri comunali jolly che dicono di non essere della maggioranza ma che di fatto votano sempre con la ciurma villaniana non si accorgano di nulla? Certamente un pessimo biglietto da visita anche per quei pochi turisti che sono venuti in città per ammirare i beni artistici e ambientali presenti sul territorio e hanno invece trovato ad attenderli strisce blu ovunque e una ZTL ridicola e totalmente inutile. In tal senso, ricordiamo, sempre a via Pomerio, l’altra situazione vergognosa di via Luca Censio, strada di congiunzione con la ben nota via Roma, chiusa da anni per effetto dell’ inesistenza amministrativa del centro sinistra; situazione di vergogna che ben dovrebbero conoscere oltre al sindaco Villani, che conduce da anni studi analitici sul territorio capuano , Di Monaco, assessore ai lavori pubblici e Frattasi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bidet e paraurti sversati in strada, minoranza attacca: "Maggioranza ancora in ferie"
CasertaNews è in caricamento