Martedì, 21 Settembre 2021
Attualità Roccaromana

Cantiere rifiuti, lavoratori senza stipendio e tredicesima: sit-in di protesta al Comune

La Uil esorta il sindaco Pelosi ad intraprendere le procedure previste per il pagamento diretto delle retribuzioni

(foto di repertorio)

Lavoratori senza stipendio e tredicesima: scoppia la bufera nel cantiere rifiuti di Roccaromana, gestito dalla Dhi. "Iniziano a pesare nelle tasche dei lavoratori i giorni di ritardo accumulati dalla società, la quale avrebbe dovuto provvedere al pagamento della retribuzione del mese di maggio, ma non solo, all’appello manca ancora il pagamento della tredicesima mensilità dell’anno 2020", sottolinea in una nota la segreteria provinciale della Uil Trasporti di Caserta. 

La situazione assume toni ancor più allarmanti se si pensa che "a breve scadranno i termini per il pagamento di ulteriori retribuzioni, quelle relative alla mensilità di giugno e la quattordicesima mensilità - aggiunge il sindacato - E come se non bastasse, la società Dhi, oltre ad omettere pagamenti, non dispone nemmeno la consegna delle buste paga ai lavoratori, impedendo agli stessi di ricorrere alle vie legali per il recupero delle somme spettanti. Ad aggravare la precaria condizione economica si aggiunge "il completo silenzio della società, la quale non fornisce adeguate informazioni circa i pagamenti delle retribuzioni e di recente ha disertato l’incontro convocato dal sindaco Nicola Pelosi presso il Comune di Roccaromana".

Insomma tutto sembra terribilmente inverosimile, una situazione "incomprensibile ed inaccettabile" per la Uil Trasporti di Caserta, che ha deciso di promuovere un sit-in di protesta presso il Comune, al fine di esortare il sindaco "affinché valuti la possibilità di intraprendere le procedure previste per il pagamento diretto delle retribuzioni, attraverso l’esercizio dei poteri sostitutivi, una delle procedure che riteniamo praticabile. Siamo consapevoli di affrontare una situazione alquanto complessa, anche perché la franchigia sindacale impone il divieto di scioperare fino al 31 agosto, per questo motivo abbiamo previsto l’indizione sistematica di una serie di assemblee sindacali, che si terranno nei mesi di luglio ed agosto, con l’auspicio anche di scongiurare la proclamazione di una prima giornata di sciopero, per non alleggerire ulteriormente le retribuzioni dei lavoratori", conclude.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantiere rifiuti, lavoratori senza stipendio e tredicesima: sit-in di protesta al Comune

CasertaNews è in caricamento