La strada diventa una discarica e il sindaco la chiude

Saranno apposte della sbarre che consentiranno l'accesso solamente ai proprietari terrieri

Sversamenti di rifiuti continui, discariche che puntualmente 'ritornano' dopo la bonifica. E quindi l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Gianni Colella ha deciso di prendere una decisione 'definitiva'. Secondo il sindaco e gli assessori "occorre procedere alla chiusura delle strade a rischio a mezzo di apposite sbarre in profilati in acciaio". 

Nel provvedimento si legge che "questo Ente svolge azioni quotidiane di rimozione di rifiuti urbani e speciali pericolosi e non pericolosi abbandonati sul territorio comunale con l’ausilio della Ditta incaricata alla gestione della raccolta differenziata sul territorio comunale, con il fenomeno degli sversamenti illeciti di rifiuti che rappresenta una piaga per il territorio comunale soprattutto nelle aree campestri e periferiche le quali, data anche la loro estensione sono tra le più complesse da sorvegliare anche per le forze dell'ordine". 

E quindi per una strada al confine con Sant'Arpino ecco che arriva le 'sbarre' a fermare i delinquenti: impegnati quasi 3mila euro per i lavori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Blitz di Luca Abete, scoperta scuola che offre punteggio ai prof in cambio di soldi I VIDEO

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Caserta perde un pezzo di storia, "Dischi Sgueglia" chiude dopo 65 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento