Terreno ‘inaccessibile’ per i lavori alla strada, il proprietario fa causa al Comune

L'ampliamento a due corsie di via Madonnelle nel mirino di un cittadino

Il cantiere di via Madonnelle

Ha promosso una causa contro il Comune perché quest’ultimo, per eseguire dei lavori di ampliamento di una strada, ha reso impraticabile l’accesso ad un terreno di sua proprietà. A portare davanti ai giudici del tribunale di Santa Maria Capua Vetere il Comune di Caserta è S.P., proprietario di un appezzamento di terreno in via Madonnelle, strada della frazione di Tuoro interessata da lavori di ampliamento a due corsie.

Secondo il ricorrente “l’accesso alla proprietà risultava esclusivo attraverso una stradina in terra resa impraticabile da lavori autorizzati dal Comune di Caserta, determinando di fatto la assoluta ed insuperabile interclusione del terreno”.

Un impedimento che non ha permesso al proprietario di utilizzare il terreno ad uso agricolo a cui era destinato, decidendo quindi di dare mandato legale ad un avvocato per ricorrere contro il Comune. L’Ente di piazza Vanvitelli ha quindi affidato la causa all’avvocato Lidia Gallo di opporsi al ricorso per reintegra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • TERREMOTO Trema ancora la terra nel casertano

  • Latitante arrestato in una villetta dopo un blitz di carabinieri e polizia

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • TERREMOTO Scossa avvertita nel casertano

  • La vacanze dell'orrore: palpeggiata dal padre per un mese, ragazzina 13enne lo fa arrestare

Torna su
CasertaNews è in caricamento