rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Attualità Santa Maria Capua Vetere

Reclamo dopo il voto degli avvocati: Panico chiede l'esclusione di Manna

La parola alla commissione: sotto la lente una vecchia sanzione non pagata

Rischia di sfumare l'elezione della delegata alla Cassa Nazionale Forense di Patrizia Manna, del foro di Santa Maria Capua Vetere. Contro la sua proclamazione, infatti, è stato presentato reclamo da parte dell'avvocato Antonella Panico, candidata nella stessa lista di Manna e risultata prima dei non eletti. 

Alla base del reclamo alla commissione romana che ha proclamato gli eletti, ci sarebbe una vecchia sanzione di cassa che non sarebbe stata pagata da Manna. Pochi euro, sia chiaro, per i quali adesso la delegata sammaritana rischia di dover cedere il passo. Tra le cause di ineleggibilità, infatti, c'è la regolarità della posizione del candidato nei confronti della Cassa Forense. 

Il reclamo è solo il primo passo dell'iter. Qualora venisse respinto dalla commissione Panico potrebbe presentare ricorso dinanzi alla giustizia ordinaria per far valere le proprie ragioni. 

L'esclusione "ex post" di Manna sarebbe un duro colpo per la rappresentanza del foro sammaritano che dopo 14 anni di assenza era riuscito ad eleggere una propria delegata nel distretto della Corte d'Appello di Napoli per l'ente che si occupa della gestione del sistema previdenziale degli avvocati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reclamo dopo il voto degli avvocati: Panico chiede l'esclusione di Manna

CasertaNews è in caricamento