Riapre al traffico via Martiri Atellani. "Capolavoro amministrativo" | FOTO

Alla cerimonia presenti i sindaci di Sant'Arpino e Succivo, e l'onorevole Oliviero

Il taglio del nastro con i sindaci di Sant'Arpino e Succivo e con l'onorevole Oliviero

Prima le difficoltà burocratiche, poi il Covid-19. Ma finalmente riapre al traffico via Martiri Atellani. "Non era facile, non era scontato - ha detto il sindaco di Sant'Arpino, Giuseppe Dell'Aversana -. Una voragine a maggio del 2019 tagliò pericolosamente in due la strada. Intervenimmo subito con la messa in sicurezza e poi con lavori per rifare il condotto fognario e mettere in sicurezza la grande condotta idrica sottostante. Tutto a costo zero per le casse comunali. Un lavoro professionale fatto da un’azienda competente sotto la magistrale direzione dell’ingegner Salvia di AcquaCampania spa. Ringrazio i dirigenti Martinoli e Pesacane della direzione regionale del ciclo integrato delle acque e soprattutto l’onorevole Gennaro Oliviero per la sua vicinanza".

Presente anche il sindaco di Succivo, Gianni Colella, per quello che è stato definito "un capolavoro amministrativo e di sinergia istituzionale nel quale ha collaborato anche il comune di Succivo". All'inaugurazione di ieri (venerdì 12 giugno) che poi è stata "una semplice cerimonia di apertura al traffico con la strada collaudata" poi seguirà una 'festa' "più articolata con la benedizione dei lavori fra qualche mese quando sarà rifatto tutto l’asfalto in modo più ampio per l’intera carreggiata con la realizzazione del parco giochi di lato con strada pedonale e ciclabile di collegamento con ex vasca Castellone".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Qualche mio predecessore avrebbe affidato i lavori ad una ditta “di passaggio” senza competenza, senza attrezzature adeguate spendendo centinaia di migliaia di euro a carico del bilancio comunale sotto la voce 'somma urgenza' facendo restare la strada chiusa per un decennio fra vertenze giudiziarie e danni enormi alla condotta idrica. Senza di noi sarebbe stato uno spreco di denaro pubblico. Noi abbiamo lavorato in modo professionale, senza spese per il comune e con una ditta altamente professionale, acquisendo anche un lotto di terreno “gratuitamente" al Comune con la realizzazione su di esso di un parco giochi con pista ciclabile. Noi pensiamo differente e sopratutto non ci fermiamo mai".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • SPECIALE MARCIANISE Moretta super con 1164 preferenze: cinque donne tra i candidati più votati

  • Maresciallo dei carabinieri investito e ucciso mentre fa jogging: arrestato 21enne

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento