rotate-mobile
Attualità

Il presidente Loy tiene a battesimo la rete di servizi per i lavoratori

Il primo vertice dell'organismo interistituzionale nella sede dell'Inail

Il presidente del consiglio di indirizzo e vigilanza dell'Inail, Guglielmo Loy, tiene a battesimo la rete istituzionale di servizi per lavoratori, giovani ed imprese in tema di prevenzione, sicurezza e servizi ai cittadini del territorio casertano. Un organismo che unisce tutti gli attori più importanti del territorio per rendere più efficaci una serie di servizi rivolti ai cittadini casertani, soprattutto in materia di sicurezza sul lavoro e di prevenzione, ponendo l’accento sulla possibilità di utilizzare i canali online per svolgere una serie di importanti attività.

L'organo si pone una molteplicità di obiettivi: in primo luogo c’è la volontà di elaborare strategie di collaborazione per il miglioramento continuo dei servizi resi ai cittadini ed alle aziende su base territoriale. Ad esempio, verrà implementata la cooperazione interistituzionale per rendere più efficiente l’attività amministrativa mediante accordi tra l’Inail e i Comuni, e saranno organizzati tanti incontri con i ragazzi all’interno delle scuole per diffondere i principi di legalità attraverso attività formative riguardanti la prevenzione e la sicurezza sui luoghi di lavoro.

Ai giovani, poi, verranno trasferite delle informazioni con l’obiettivo di far conoscere loro le istituzioni, le organizzazioni sindacali e datoriali, gli enti di patronato e di assistenza che popolano il panorama del mondo del lavoro, illustrando con precisione i ruoli e le attività di ognuna di queste realtà. Il protocollo, poi, intende diffondere e facilitare, anche mediante specifiche iniziative informative, l’utilizzo dei servizi digitali e sviluppare progetti di collaborazione bilaterali o multilaterali tra i partecipanti, utili a finalizzare la completa attuazione sul territorio provinciale della digitalizzazione dei servizi.

“Questa rete – ha spiegato il Sindaco di Caserta, Carlo Marino – si propone di raggiungere degli obiettivi di fondamentale importanza. Per noi, ad esempio, è cruciale il discorso che riguarda la digitalizzazione dei servizi, sia in virtù di quanto già stiamo facendo per quel che concerne la riorganizzazione dei servizi degli uffici anagrafici sia per consentire un dialogo veloce ed efficiente tra istituzioni. L’altro tema per noi centrale è quello che riguarda la rete scolastica, la necessità di portare i temi della legalità all’interno delle scuole. È importante, grazie a tutti i componenti della rete, trasferire ai ragazzi quei valori che aiutano a costruire un modello virtuoso di società, rafforzando il senso di comunità. Ringrazio tutti coloro i quali hanno creduto in questo progetto, in primo luogo l’Inail e la Direttrice provinciale Giovanna Iovino, che hanno affiancato il Comune fin dal primo momento in questa iniziativa. Solo insieme si costruiscono delle best practice e si contribuisce a far crescere, ognuno per le proprie competenze, l’intero territorio”.

"Abbiamo messo assieme alcuni degli attori principali del territorio per migliorare e potenziare la rete di assistenza, di servizi e di prevenzione ai cittadini - hanno dichiarato all’unisono Iovino e il presidente del Cocopro Giovanni Di Rosa - la sicurezza sul lavoro passa per una corretta informazione che promuoveremo anche coinvolgendo le scuole con un’iniziativa dal basso. Seminari, incontri tematici e progetti innovativi diventeranno gli strumenti per far entrare tra i banchi di scuola il tema della sicurezza sul lavoro".

Iovino e Di Rosa evidenziano anche come la rete sarà attiva sull’informatizzazione e sul consolidamento dei rapporti tra i vari enti. "L’obiettivo è migliorare è potenziare la collaborazione istituzionale sfruttando anche le nuove tecnologie - hanno specificato - ringraziamo il presidente Loy per la sua presenza e per il grande sostegno istituzionale che ci ha dato in questo progetto. L’Inail si è calata sul territorio in maniera forte offrendo welfare, servizi e assistenza a lavoratori e imprese. Lo abbiamo fatto costruendo questa cabina di regia che siamo convinti porterà a grandi risultati nell’interesse della comunità".

Della rete promossa dall’Inail fanno parte il Comune di Caserta, l’Asl Caserta, i Vigili del Fuoco, Confindustria Caserta, Camera di Commercio, Cgil, Cisl, Uil, Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, Ordine dei Dottori Commercialisti Esperti Contabili, Ordine dei Consulenti del Lavoro, Acli, Patronato Anmil, Epaca-Coldiretti, Patronato Inac-Cia, Patronato Inpal.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il presidente Loy tiene a battesimo la rete di servizi per i lavoratori

CasertaNews è in caricamento