Coca cola a rischio chiusura, Renzi: “Facciamo un piacere alla camorra”

Il leader di Italia Viva ha affrontato la delicata questione della ‘plastic tax’

“Se a Marcianise chiude quello stabilimento facciamo un piacere alla criminalità organizzata”. Ne è convinto Matteo Renzi che raccoglie l’allarme lanciato dalla Coca Cola che ha ventilato, nei giorni scorsi, la possibile chiusura dello stabilimento casertano che potrebbe portare quasi 3500 persone a ritrovarsi senza lavoro.

Il leader di Italia Viva ha affrontato così la delicata questione della ‘Plastic tax’ a ‘Fatti e misfatti’ su TgCom. Parole, quelle di Renzi, che hanno spinto il Partito democratico a definirlo “colui che vuole difendere una Spa”. “Qui si tratta di cittadini che si ritroveranno senza lavoro” ha risposto Renzi. “Io non posso far chiudere le fabbriche e far licenziare le persone per mettere la plastica sulla tassa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arrestato il patron della 'Clinica Pineta Grande'

  • Bollo auto, quando pagarlo e come ottenere la riduzione nel 2020

  • Terribile schianto sulla Nola-Villa Literno: due feriti gravi

  • Non supera il test di Medicina, il giudice ordina all’Università di farle ripetere la prova

  • Il business della monnezza dei Casalesi, la Dia: "Veleni nell'acqua e nelle strade"

  • Mazzette ai politici per gli appalti alla camorra, Zagaria è un fiume in piena

Torna su
CasertaNews è in caricamento