Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità

Il Comune chiude l'anno con un avanzo di 2,2 milioni di euro

Il vice sindaco Bove: "Abbiamo recuperato anche la negatività segnata nella gestione del 2019"

Il sindaco Andrea De Filippo e il vice sindaco Luigi Bove

La giunta comunale di Maddaloni, guidata dal sindaco Andrea De Filippo, ha approvato lo “schema di rendiconto della gestione esercizio finanziario 2020”. La gestione finanziaria del 2020 del Comune di Maddaloni si chiude con un avanzo di amministrazione pari a 2 milioni e 200mila euro. A darne notizia è il vice sindaco, nonché assessore alle Finanze, Luigi Bove: “Con l’amministrazione De Filippo la gestione economica e finanziaria dell’Ente è improntata al controllo rigoroso della spesa e all’eliminazione totale di ogni tipo di spreco con lo scopo principale però di dare ai cittadini maddalonesi dei servizi fruibili, tenendo salda la stabilità economica dell Ente”.

Il rendiconto di gestione - che è composto (così come disciplinato dal Testo Unico degli Enti locali) dal conto del bilancio, dal conto economico e dallo stato patrimoniale  -attesta lo stato di salute positivo del Comune di Maddaloni. “Ciò segna una chiara inversione di tendenza rispetto al passato - aggiunge Bove - se consideriamo che nel 2014/2015 il Comune chiudeva il suo rendiconto di gestione con 15 milioni di passività. Con l’esercizio 2020 abbiamo anche recuperato la negatività segnata nella gestione del 2019 pari ad 1 milione e 800mila euro e che vedeva, seppure in graduale miglioramento rispetto al passato, comunque ad un segno negativo che con questa gestione 2020 abbiamo ampiamente superato”.

“Con il rendiconto di gestione 2020 abbiamo registrato una riscossione generale, su tutte le possibili entrate, pari a 52 milioni di entrate - spiega il vice sindaco - Inoltre voglio precisare però, allontanandomi un po’ dal fatto specifico del rendiconto di gestione 2020 ma rimanendo in tema della condizione economica del Comune, che una gestione attenta e oculata delle risorse finanziarie del Comune, così come sta facendo l’amministrazione De Filippo, non è assolutamente in contrasto con la necessità di tornare a dare servizi adeguati alla cittadinanza. Anzi, una gestione oculata della spesa è anche sinonimo di garanzia di un ritorno ad una politica tesa a fornire servizi adeguati alla cittadinanza. Infatti questa amministrazione comunale ha ripristinato concretamente le procedure per le gare relative alle manutenzioni che erano ferme al 2011”.

Bove infine dichiara che “dal punto di vista economico finanziario il Comune di Maddaloni resta un Comune complesso come lo sono, oramai, quasi tutti i Comuni della Campania, ma possiamo ampiamente dichiarare che l’amministrazione in carica ha portato, con una gestione attenta e dettagliata, il Comune in una situazione di tranquillità e stabilità finanziaria. A suffragare tale concetto vi è anche da sottolineare che, sempre in riferimento al rendiconto di gestione in questione, in maniera prudenziale è stato incrementato il fondo contenzioso/legale per mettere in sicurezza l'Ente".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune chiude l'anno con un avanzo di 2,2 milioni di euro

CasertaNews è in caricamento