Ambiente, lavoro, sanità. Guida: "Voto sui temi. Sarò il consigliere delle persone"

Il candidato di Noi Campani chiude la campagna elettorale

Davide Guida

Ambiente, lavoro, sanità. Parole che Davide Guida, candidato al consiglio regionale con Noi Campani, ha ripetuto come un mantra nel corso di questi 3 mesi di campagna elettorale. Un tour nella provincia di Caserta che lo ha portato a toccare con mano i problemi, dai roghi alla desertificazione delle aree interne, e proporre idee e soluzioni concrete.

Guida, che tipo di campagna elettorale è stata?

Di sicuro diversa rispetto a quelle che ho vissuto in precedenza, quando per due volte i cittadini di Arienzo mi hanno onorato di rappresentarli come sindaco. Il Coronavirus ha un po’ frenato gli incontri nelle piazze, i comizi ma ci ha anche offerto la possibilità di confrontarci in maniera più intima e diretta con l’elettorato. Una formula che mi ha fatto ottenere ottimi risultati: le nostre proposte hanno incontrato numerosi consensi sul territorio. L’entusiasmo delle persone nell’accogliermi è stato emozionante e mi dà la forza per questo sprint finale.

Passiamo alle proposte. Tra i suoi impegni c’è quello di contrastare il fenomeno dei roghi. Qual è la sua idea?

Siamo stati nelle zone calde vedendo con i nostri occhi gli incendi di rifiuti e respirando quell’aria nauseabonda. La Regione con De Luca ha già avviato una campagna di contrasto per monitorare i roghi ma non basta. Serve prevenzione. L’idea è quella di mappare i cumuli di rifiuti ed avviare un programma straordinario di rimozione. Solo togliendo da terra potenziali inneschi ancora inesplosi il problema verrebbe risolto a monte. L’obiettivo dichiarato è ‘zero roghi’. Questa è una sfida che mi sento di accettare.

Un altro tema trattato in questi mesi è quello del lavoro, in particolare quello da remoto. Ci spieghi meglio questa sua proposta.

Il lockdown ha cambiato in maniera radicale il modo di pensare il lavoro. L’idea è quella di dare alle aziende incentivi per assumere i nostri giovani anche in modalità smart working. In questo modo da un lato offriamo opportunità occupazionali con i nostri ragazzi che non saranno costretti ad abbandonare le loro radici per lavorare, magari in una multinazionale, e dall’altro combattiamo la desertificazione delle aree interne andando a stimolare un potenziale indotto con la conseguente riqualificazione e nascita di nuove imprese sul territorio. Al riguardo vanno velocizzate le pratiche perché chi vuole aprire un’attività non può attendere mesi per l’espletamento dell’iter amministrativo. In Regione, su proposta dell’onorevole Luigi Bosco, già è stata approntata una proposta per sburocratizzare questo percorso. Appena ci insedieremo proseguiremo questo cammino approvando i regolamenti.

La Regione è uscita dal commissariamento. Quale sarà il suo impegno per la Sanità?

Cinque anni fa avevamo un sistema sanitario al collasso. De Luca ha compiuto davvero un miracolo e finalmente la Sanità della Campania non è più commissariata. Questo ci offre la possibilità di programmare ed investire, ci dà una prospettiva. In provincia di Caserta già sono in cantiere numerosi investimenti per potenziare i nostri ospedali. A mio avviso serve un piano per la ripresa dei tanti presidi ospedalieri territoriali inattivi in modo da garantire un’assistenza vicina ai cittadini ed evitare che le grandi strutture si ingolfino.

Che tipo di consigliere regionale sarà Davide Guida?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da ex sindaco conosco i problemi delle pubbliche amministrazioni, in particolare quelle della Valle di Suessola dove sono nato, cresciuto ed ho amministrato confrontandomi sempre con i sindaci della zona. Intendo essere per loro un riferimento andando ad attivare la filiera istituzionale tanto abusata da chi in questi anni non si è mai visto ed oggi, dopo balletti e giravolte, si ripresenta agli elettori con una nuova veste di verginità. Il territorio ha bisogno di un consigliere regionale vicino alle persone. Le porte del mio ufficio saranno sempre aperte, come lo sono sempre state, per chi vorrà lavorare per il bene delle nostre comunità. La campagna elettorale è ormai conclusa ed ora la parola spetta ai cittadini a cui chiedo un voto sulle idee e sulle proposte. Chi mi conosce sa con quale caparbietà mi impegno per il territorio. Continuerò a farlo: zero scuse!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse in Campania fino al 30 ottobre per il coronavirus

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Nuovo record di contagi nel casertano: 135 casi in un giorno

  • Il Covid colpisce ancora: 187 nuovi positivi nel casertano

  • Doppiato il record di contagi: 284 casi e 2 decessi nel casertano

  • Sfondata quota 1000 casi in Campania: superato il ‘limite lockdown’ annunciato da De Luca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento