rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Attualità

Reggia, turisti in calo ma Felicori è felice. E per la prima volta parla di “rischi di tutela”

Cambio di passo del direttore. Che lancia anche un messaggio al nuovo governo

I numeri della Reggia di Caserta sono in calo, ma il direttore Mauro Felicori è felice lo stesso. La prima domenica del mese, quella degli ingressi gratis, si è conclusa con 13105 visitatori contro i 17111 dello scorso anno. Ma il direttore parla comunque di “buone notizie”.

E spiega: “L’anno scorso fummo presi alla sprovvista dal successo della Reggia, gli ingressi gratuiti furono 10.233, con rischi per la tutela e bassa qualità della fruizione; quest'anno abbiamo posto severe restrizioni, quindi oggi sono entrati gratis "solo" 6611 ospiti. In compenso i visitatori paganti sono aumentati di quasi mille unità, passando da 6878 a 7830 persone”.

E’ importante notare come per la prima volta Felicori inizia a parlare di “rischi di tutela” per il palazzo vanvitelliano, come del resto denunciano da tempo i sindacati. Ma non solo: perché il direttore della Reggia manda anche un messaggio al nuovo governo Lega-5 Stelle: “Se il nuovo governo confermerà il principio politico della gratuità, sarà opportuno lasciare ai direttori dei musei autonomi le scelte su come attuarlo”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reggia, turisti in calo ma Felicori è felice. E per la prima volta parla di “rischi di tutela”

CasertaNews è in caricamento