Reggia, frecciata dei sindacati a Felicori: "In 4 mesi è stato fatto quello che era bloccato da 3 anni"

I rappresentanti dei dipendenti promuovono l'operato di Antonio Lampis

Il direttore generale dei Musei Antonio Lampis

Il contenuto del 'report' diffuso dal direttore ad interim della Reggia di Caserta, Antonio Lampis, che ha portato avanti dalla fine del 2018 l'attività di Palazzo Reale a seguito del pensionamento di Mauro Felicori, ha trovato molto consenso tra i sindacati. Tra i punti 'risolti' dal direttore Lampis, l'organigramma relativo alla pianificazione del personale più volte richiesto dai sindacati, anche durante il periodo Felicori.  

Per i sindacati, in quattro mesi, "si è riuscito a fare quello che la precedente gestione non è riuscita a fare in tre anni". Le sigle sindacali sono soddisfatte anche per l'entrata in funzione della piattaforma Europaweb, con la quale si possono controllare i movimenti del personale, un deterrente contro i cosiddetti furbetti del cartellino. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel report del direttore Lampis che presto lascerà la poltrona alla neo direttrice Tiziana Maffei, si fa cenno anche all'esame di 'molte iniziative e alcune importanti mostre per il 2019, pre-autorizzate nel 2018, che tuttavia non avevano avuto la formale approvazione del comitato scientifico prevista dalla normativa, e si è quindi dovuto convocare il consiglio scientifico e regolarizzarle'.  "E' indirizzo della direzione generale musei - prosegue il report - quello di valutare i musei non solo dal numero di biglietti venduti, ma dalle effettive esperienze di conoscenza che esso è in grado di generare nel visitatore". A tal proposito, sono state realizzate iniziative per migliorare la segnaletica interna degli appartamenti e soprattutto il racconto museale al visitatore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinto un milione di euro nel casertano

  • Zona rossa, nuova ordinanza del sindaco: "Vietato circolare in auto ed a piedi nella zona urbana"

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Caserta piange altre 4 vittime ricoverate col coronavirus. Balzo dei contagi: altri 430 positivi

  • Avvocato multato per aver violato la "zona rossa"

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento