Attualità

Reggia aperta già a maggio, il piano del Ministro per la ripartenza dei musei

Franceschini: "Priorità per chi rispetterà prescrizioni del comitato scientifico". Luoghi grandi e spazi aperti tra i requisiti di chi potrà riaprire prima

Il ministro Dario Franceschini sulla riapertura della Reggia di Caserta

La Reggia di Caserta potrebbe bruciare i tempi e riaprire già a maggio. Lo ha lasciato intendere il ministro Dario Franceschini in un'intervista, rilasciata a La Repubblica, in cui è stato fatto il punto sul piano per la ripartenza dei luoghi d'arte e del turismo, in generale.

"I musei apriranno già a maggio, non il 4 ma più avanti - ha detto Franceschini - Potranno riaprire quelli in grado di rispettare le prescrizioni del comitato scientifico". In attesa delle indicazioni della task force di governo, Franceschini è già al lavoro con i vari direttori dei musei per valutare, caso per caso, le riaperture, che inevitabilmente saranno scaglionate anche sulla base della conformazione dei vari siti.

Saranno favoriti i luoghi grandi, con spazi adatti ad evitare assembramenti e sistemi di ticketing online. Tra i musei che potrebbero riaprire prima, inoltre, quelli dotati di spazi aperti ampi, come appunto la Reggia di Caserta o il Giardino di Boboli a Firenze, mentre dovrebbero essere più lunghi i tempi per gli edifici storici più piccoli.

Nei giorni scorsi la direttrice Maffei aveva parlato di riapertura con l'utilizzo di "strumenti per garantire il distanziamento personale con un contingentamento degli ingressi e programmazione delle visite". Insomma, se tanto ci dà tanto, i tempi di riapertura potrebbero essere brevi, davvero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reggia aperta già a maggio, il piano del Ministro per la ripartenza dei musei

CasertaNews è in caricamento