Domenica, 19 Settembre 2021
Attualità Sessa Aurunca

Reati in calo ma segnalazioni 'sospette' allertano il Prefetto: "Regia occulta per frenare Baia Domizia"

Convocato il tavolo per l'ordine pubblico e la sicurezza, Cantadori si sfoga: "C'è volontà di diffondere false notizie ed indebolire la ripresa"

E' stato convocato per la prossima settimana il Comitato per la sicurezza e l'ordine pubblico a Baia Domizia. Al centro dell'attenzione del vertice in Prefettura presunti episodi di violenza anche se i dati dicono il contrario. 

A rivelarlo è il commissario prefettizio di Sessa Aurunca Andrea Cantadori che riferisce come " i reati sono molto diminuiti rispetto agli anni scorsi e tale diminuzione dei reati è avvertita dalla popolazione. Questo risultato è stato possibile anche grazie a una maggiore attenzione da parte di tutta la comunità, che sta collaborando attivamente con le Istituzioni". 

Ma il clima, anche per l'inizio della campagna elettorale a Sessa Aurunca, è pesante. "La gestione commissariale, che non ha elezioni da affrontare, ma deve solamente applicare il pieno e necessario rispetto delle leggi nell’esclusivo interesse di tutta la comunità sana, sta lavorando alacremente perché questa estate sia una stagione di lavoro per tutti, di riposo per chi sta facendo le vacanze e soprattutto sottolinea che è in raccordo costante con la Prefettura e le forze dell’ordine perché nulla turbi questo periodo - prosegue la nota di Cantadori - Si deve purtroppo rilevare che esiste, seppur circoscritta, una volontà di diffondere notizie false e creare un allarme sociale che al momento non c’è. Che sia una regia, che sia una strategia messa in atto per indebolire il momento di ripresa del territorio aurunco e del suo litorale, è qualcosa su cui si sta già lavorando".

E allora il commissario evidenzia quelli che sono gli obiettivi della sua gestione. "Siamo determinati ad assicurare un benessere sociale diffuso e agiremo nei confronti di chi vuole spargere menzogne, paura e diffidenze verso questo territorio, di chi vuole diffondere una immagine non veritiera in concomitanza con la stagione estiva,  per interessi che sono al vaglio e che nulla hanno a vedere con il bene comune. Invito, pertanto, tutta la popolazione a continuare a contribuire alla riuscita di questo periodo estivo, continuando ad offrire collaborazione nel rispetto delle regole del convivere civile, della leale collaborazione con le forze dell’ordine che sorvegliano attentamente la serenità di tutti, sia residenti che ospiti in villeggiatura. Questo invito è esteso e fatto proprio anche da altri amministratori locali, perché la stragrande maggioranza dei cittadini vuole che si torni a lavorare in territori ricchi di bellezze naturali che devono essere protette con l’impegno di tutti. Molte e diffuse problematiche sono presenti da anni, ma grazie anche alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere stiamo affrontando problemi incancreniti da decenni, sicuri che si è avviato un percorso che porterà a soluzioni ed i cui effetti già si vedono, come per l’abbattimento di manufatti abusivi. Siamo determinati a sostenere chi vuole aiutare la ripresa, ma altresì siamo determinati a far rispondere davanti alla legge chiunque vuole creare problemi di ordine pubblico, minare la sicurezza, anche attraverso la diffusione di notizie false e infondate che hanno come obiettivo di screditare il nostro territorio e offrire una immagine di insicurezza che non risponde nel modo più assoluto alla verità dei fatti. La gestione commissariale continua il suo lavoro anche durante questo periodo estivo proprio perché è il momento più importante per tutta la comunità", conclude.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reati in calo ma segnalazioni 'sospette' allertano il Prefetto: "Regia occulta per frenare Baia Domizia"

CasertaNews è in caricamento