Attualità

Rapina in gioielleria, tuona l'opposizione: "Serve videosorveglianza che funzioni"

I consiglieri Diana, Capezzuto e Di Gaetano intervengono dopo l'assalto a Pastorano

"Uno di quegli eventi che mai avremmo voluto commentare! Siamo costretti a ribadire la nostra posizione per arginare tali avvenimenti delittuosi". Così in una nota i consiglieri comunali di opposizione di Pastorano - Giovanni Diana, Vincenzo Capezzuto e Gaetano Di Gaetano - commentano la rapina in gioielleria di venerdì.

"Il nostro Comune ha bisogno di una vigilanza privata, ha bisogno che la Polizia Locale sia dotata di armamento individuale, ha bisogno che il sistema di videosorveglianza funzioni e sia utile per fronteggiare episodi del genere - proseguono - Purtroppo abbiamo rivissuto quanto già accaduto altre volte, rapina a mano armata ai danni di un esercizio commerciale con aggressione fisica al titolare e spari in aria per intimorire i passanti, in pieno centro cittadino. In qualità di Consiglieri comunali di minoranza, teniamo a precisare che non utilizziamo questi eventi per colpevolizzare nessuno, ma ribadiamo la nostra vicinanza ed il nostro sostegno nel contribuire con idee e fatti al benessere cittadino. Ci auguriamo che non accada più un evento simile e siamo vicini al commerciante coinvolto", concludono.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in gioielleria, tuona l'opposizione: "Serve videosorveglianza che funzioni"

CasertaNews è in caricamento