Stipendi non pagati, stop alle trattative: c'è lo sciopero

Il 18 ottobre non ci sarà la raccolta. Fumata nera dall'incontro in Prefettura

Fallita la trattativa per far rientrare la protesta, la Fiadel ha indetto una giornata di sciopero per gli operai addetti alla raccolta rifiuti nel comune di Teverola. La decisione è arrivata dopo l'incontro svoltosi martedì scorso in Prefettura, alla presenza dei delegati del Comune e della società EcoCe che gestisce il servizio. Il sindacato ha lamentato il mancato pagamento dello stipendio di agosto e della 14esima mensilità, col direttore amministrativo che si è giustificato parlando di "carenze di flussi finanziari". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Considerato l’esito negativo con il quale si è conclusa la procedura di raffreddamento - afferma Giovanni Guarino, segretario provinciale della Fiadel poiché resta immutata la controversia relativa al mancato pagamento di quanto dovuto ai dipendenti del cantiere r.s.u. del Comune Teverola, abbiamo proclamato una giornata di sciopero, dalle ore 00:01 alle ore 23:59 del 18 ottobre 2019. Tuttavia, al fine di garantire i servizi minimi essenziali previsti, si invita l’azienda a provvedere all’affissione nei luoghi di lavoro dell’elenco del personale inserito nel piano dei servizi delle prestazioni indispensabili almeno 5 gg. prima dello sciopero, con indicazione dei nominativi del personale stesso e i compiti specifici relativi alla copertura delle prestazioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse in Campania fino al 30 ottobre per il coronavirus

  • Coronavirus, 120 nuovi contagi ed un'altra vittima nel casertano

  • Nuovo record di contagi nel casertano: 135 casi in un giorno

  • Il Covid colpisce ancora: 187 nuovi positivi nel casertano

  • Doppiato il record di contagi: 284 casi e 2 decessi nel casertano

  • Sfondata quota 1000 casi in Campania: superato il ‘limite lockdown’ annunciato da De Luca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento