Sabato, 31 Luglio 2021
Attualità

Saltano le trattative: "Scioperiamo". La raccolta rifiuti si ferma per 24 ore

Operai senza stipendio da dicembre, il sindacato incolpa il Comune

Il segretario provinciale della Fiadel Giovanni Guarino

Il sindacato Fiadel ha proclamato una giornata di sciopero dei lavori addetti alla raccolta rifiuti nel comune di Teverola per venerdì prossimo 21 febbraio. La decisione è stata adottata, come si legge in una nota, “in seguito al mancato accordo con cui si è conclusa la riunione tenuta in data 29 gennaio presso la Prefettura di Caserta, tenuto conto che la controversia, relativa al mancato pagamento di quanto dovuto ai dipendenti del cantiere r.s.u. del Comune Teverola, risulta allo stato attuale immutata”. Il sindacato guidato dal segretario provinciale Giovanni Gaurino lamenta che i dipendenti del cantiere di teverola “sono ancora in attesa di ricevere le retribuzioni di dicembre. Sembra assurdo, ma è tutto tristemente vero, l’ultimo stipendio percepito risale all’anno 2019. L’infinita diatriba tra Comune ed azienda rischia di paralizzare anche il servizio di raccolta rifiuti. Ciò nonostante, sembra doveroso spezzare una lancia a favore della società, la quale, sembrerebbe penalizzata in seguito ad una serie di problematiche burocratiche generate principalmente alla scarsa competenza mostrata dai dirigenti preposti dell’Ente. E come spesso accade a pagare il maggior prezzo sono sempre i più deboli, i lavoratori, i quali angosciati, delusi, sono giunti all’esasperazione hanno deciso di scioperare ancora una volta, e ancora per il mancato pagamento dello stipendio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saltano le trattative: "Scioperiamo". La raccolta rifiuti si ferma per 24 ore

CasertaNews è in caricamento