Martedì, 15 Giugno 2021
Attualità

Gara dei rifiuti bloccata, ennesima proroga: così da 2 anni

Dal luglio 2019 la Dhi ottiene proroghe su proroghe e la sentenza definitiva è ancora lontana

Ancora una proroga. Ancora un altro mese di gestione della raccolta dei rifiuti sul territorio di Santa Maria Capua Vetere da parte della società Dhi. Lo ha deciso il sindaco Antonio Mirra perché ad oggi, nonostante già numerose proroghe, non è ancora stata definita la gara per il servizio di igiene urbana.

Praticamente si va avanti a suon di proroghe dal 2019, nonostante la procedura di gara si sia conclusa il 13 luglio 2020, quindi un anno fa  ma non c'è stata ancora l'aggiudicazione definitiva. Ma c'è purtroppo un ricorso al Consiglio di Stato (proprio della Dhi) che ha bloccato il tutto e il primo cittadino è stato costretto a firmare questa nuova proroga almeno fino al prossimo 30 giugno 2021.

E c'è tutto scritto nell'ordinanza: "La situazione di eccezionale ed urgente necessità di tutela della salute pubblica che potrebbe determinarsi con l'interruzione del servizio di igiene ambientale impone di dovere provvedere con ordinanza con termini definiti al prosieguo della regolare attività di svolgimento del predetto servizio integrato di raccolta dei rifiuti nel territorio comunale fino all'aggiudicazione del suddetto servizio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gara dei rifiuti bloccata, ennesima proroga: così da 2 anni

CasertaNews è in caricamento