menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le strade di Pescopagano invase dai rifiuti

Le strade di Pescopagano invase dai rifiuti

Rifiuti in strada, la raccolta porta a porta ferma da due settimane

Il Comitato pro torre di Pescopagano chiede l'intervento del sindaco Virgilio Pacifico e avverte: "Diversamente saremo costretti ad una manifestazione di protesta"

"Basta al degrado nella località e al disservizio della raccolta dei rifiuti porta a porta". Questo è quanto urlano a gran voce i cittadini di Pescopagano, piccola frazione del comune di Mondragone che affaccia sul litorale domitio, insieme al direttivo dell'associazione di volontariato "Comitato cittadino pro torre Pescopagano 2014" presieduta da Aldo Santamaria.

"Siamo stanchi che settimanalmente dobbiamo sollecitare l'Amministrazione comunale e l'assessore all'Ambiente per far ritirare i rifiuti porta a porta - sottolineano i membri del direttivo del Comitato - Attualmente sono due settimane che il servizio non viene effettuato, nonostante i tanti solleciti. Nella località gli operatori ecologici, quando effettuano il servizio di ritiro porta a porta, prendono tutto quello depositato fuori le abitazioni, senza effettuare la differenziata".

Nel mese di agosto, si ricorderà, si è insediata a Mondragone la nuova ditta per la raccolta dei rifiuti, la Isvec, che è subentrata dopo l'addio della Senesi, scatenando non poche contestazioni da parte degli operai del cantiere.

"Fino al mese di agosto l'assessore all'Ambiente Antonio Federico e l'Amministrazione comunale tutta davano la colpa all'ex ditta di raccolta rifiuti - continua l'associazione del presidente Santamaria - Oggi, a tre mesi dell'insediamento della nuova ditta, nella località di Pescopagano nulla è cambiato. Resta inoltre irrisolto il problema dei rifiuti incendiati ad oggi ancora presenti nelle varie discariche". Poi la stoccata al sindaco Virgilio Pacifico e alla sua squadra di assessori e consiglieri: "Nulla è cambiato dalla precedente Amministrazione. Chiediamo al Sindaco di provvedere alla regolarizzazione del servizio di raccolta e di bonificare la località dai rifiuti. Se questo non avverrà in pochi giorni, saremo costretti ad organizzare una manifestazione di protesta contro il degrado e il diservizio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento