rotate-mobile
Attualità Capua

Raccolta rifiuti, caos in vista. Presentata una nuova denuncia contro l'azienda

Guarino: "Il 27 aprile ci sarà il corto circuito e nessuno se ne interessa"

Una soluzione all’orizzonte ancora non si vede, mentre intanto fioccano le denunce del sindaco. L’ultima è stata presentata dalla Flaica nella giornata di sabato contro l’azienda Falzarano che si occupa della raccolta rifiuti a Capua che ha negato un’assemblea sindacale lo scorso 7 aprile.

“Nonostante i ripetuti appelli - spiega il segretario Guarino - constatiamo, con grande rammarico, la palese indifferenza dell’attuale amministrazione capuana al problema che stanno vivendo gli operatori ecologici del cantiere dei rifiuti di Capua. Tuttavia, è doveroso precisare che, tra i banchi del consiglio comunale, oggi sono seduti quei politici che, all’epoca dello sciopero che portò al blocco totale delle attività e al presidio del cantiere da parte degli operatori ecologici, precisamente nel febbraio del 2015, si recavano quotidianamente presso l’isola ecologica per esprime vicinanza e solidarietà nonché sostegno alla protesta. Eppure l’attuale situazione, sopportata dai lavoratori, non è da meno anzi sembra che sia addirittura peggiore, basti pensare che in soli due anni la nuova amministrazione è stata spettatrice delle molteplici manifestazioni di protesta, indette dai sindacati per rivendicare i pagamenti degli stipendi, purtroppo, nostro malgrado, senza mai attuare soluzioni efficaci per risolvere definitivamente il problema, lo testimoniano i numerosi cambiamenti di assessori preposti".

Ed aggiunge: "Il corto circuito è previsto per il prossimo 27 aprile quando, ai problemi già esistenti, si aggiungerà la scadenza del documento unico regolarità contributiva (DURC), per cui, di conseguenza il Comune dovrà attendere la regolarizzazione del documento per predisporre e provvedere al pagamento della fattura emessa dall'azienda. Per queste ragioni riteniamo che il collasso totale contribuirà ad aumentare il clima di incertezza tra i lavoratori, a quel punto la rabbia sarà tale da causare proteste ben più clamorose”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta rifiuti, caos in vista. Presentata una nuova denuncia contro l'azienda

CasertaNews è in caricamento