Sabato, 20 Luglio 2024
Attualità San Marcellino

Raccolta dei rifiuti, procedura aperta da 8.5 milioni. "Massima trasparenza, battiamo la criminalità"

Potranno partecipare tutte le società, vertice col Prefetto il 2 novembre

Avviata la procedura per la selezione della ditta che dovrà occuparsi - per i prossimi 5 anni - della raccolta dei rifiuti a San Marcellino. Un bando di gara da 8.6 milioni di euro che “è aperto a tutti coloro che vogliono partecipare - ha detto il sindaco Anacleto Colombiano -, l’idea è quella di garantire la massima trasparenza soprattutto per un settore molto delicato come quello della raccolta dei rifiuti. Abbiamo avviato una procedura aperta a tutte le aziende che hanno i requisiti, parlando anche con la Prefettura di Caserta per portare avanti un iter procedurale che potesse essere il più possibile rispettoso dei criteri di leggi e di ‘garanzia’ della solidità delle aziende partecipanti (2 novembre alle 16.30 l'incontro in Prefettura). Ci avviamo ad un percorso importante, vogliamo a tutti i costi che ci siano realtà serie sul nostro territorio per permettere che la legalità vivi a San Marcellino, nell’agro aversano e in tutta la provincia di Caserta, per i prossimi anni e per il futuro. Si è pagato già a caro prezzo il passato, adesso è arrivato il momento di fare fuori ogni tipo di criminalità organizzata. E questo è possibile solamente rivolgendosi agli organi competenti in ogni loro forma per garantire a questo tipo di appalto la massima trasparenza e partecipazione”.

La ditta che dovrà occuparsi della raccolta dei rifiuti dovrà anche pensare allo spazzamento delle strade e alla gestione del Centro Comunale di Raccolta (CCR) all’interno del territorio comunale. L’affidamento dei servizi di gestione dei rifiuti è di interesse pubblico e riveste un ruolo cruciale per la tutela dell’ambiente e la salute dei cittadini. La gestione dei rifiuti solidi urbani è un compito complesso che richiede un approccio strategico e coordinato per garantire la massima efficienza nella raccolta, il rispetto delle norme di smaltimento e il raggiungimento di obiettivi di raccolta differenziata. La scelta del contraente sarà basata sul criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, tenendo conto di vari fattori, tra cui il costo dei servizi offerti e la qualità delle proposte presentate. La durata del contratto di affidamento sarà di cinque anni e sarà soggetta a condizioni che includono la conclusione della procedura di affidamento per l’intero Ambito Territoriale Ottimale (ATO) o del Sistema Territoriale Ottimale (STO), nonché il rispetto delle normative vigenti. Il processo di selezione sarà supervisionato dalla Centrale Unica di Committenza dei Comuni dell’Area Nolana, al fine di garantire un processo equo e conforme alle normative vigenti. 

“La raccolta differenziata e la gestione efficace dei rifiuti solidi urbani sono aspetti fondamentali per la sostenibilità ambientale e la salute delle comunità locali. Il Comune di San Marcellino dimostra il suo impegno per affrontare questa sfida attraverso l’organizzazione di una procedura di affidamento trasparente e competitiva, mirata a selezionare il miglior contraente per offrire servizi di alta qualità alla comunità locale”, ha concluso il primo cittadino Colombiano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta dei rifiuti, procedura aperta da 8.5 milioni. "Massima trasparenza, battiamo la criminalità"
CasertaNews è in caricamento