rotate-mobile
Attualità

Raccolta di prodotti e un consiglio comunale per la solidarietà all'Ucraina

Le iniziative promosse dalla minoranza consiliare

Il gruppo di opposizione "Idee In Movimento" composto dai consiglieri comunali Stefano Iannotta e Gaetano Trepiccione sta mettendo in campo alcune iniziative per aiutare la popolazione Ucraina. Domenica sera la conclusione della due giorni di raccolta in piazza Santa Rosalia di beni da consegnare a chi ne ha bisogno. "Non possiamo fare altro che dirvi grazie. Tutta la cittadinanza, le parrocchie e le suore eucaristiche hanno contribuito in maniera eccezionale alla nostra iniziativa promuovendola e donando. Da domani ci rimboccheremo le maniche per organizzare altre iniziative di solidarietà", hanno dichiarato i componenti dell'associazione presieduta da Marta Rosato e i consiglieri comunali al termine dell'iniziativa. E' la seconda iniziativa promossa dal gruppo che in collaborazione con la chiesa di San Marcello in Capua aveva già effettuato una raccolta farmaci, nel week end appena trascorso invece sono stati raccolti prodotti alimentari da destinare agli ucraini e una culla per una famiglia ucraina di San Prisco.

I consiglieri comunali di Idee in Movimento hanno anche proposto l'organizzazione di un consiglio comunale aperto di ferma condanna dell'aggressione di uno Stato sovrano. Il presidente del Consiglio Francesco Monaco ha anche convocato la conferenza dei capigruppo a cui hanno partecipato i capigruppo Valeria Ciarmiello, Filomena Di Felice e Stefano Iannotta. Durante la conferenza che si è svolta la scorsa settimana si è deciso di organizzare il Consiglio comunale per la fine del mese, mentre domani, martedì 22 marzo, si riuniranno nuovamente presso la casa comunale i capigruppo per definire l'ordine del giorno e la partecipazione eventuale di altre istituzioni alla proposta. 

Iniziative solidali per l'Ucraina di Idee In Movimento - San Prisco

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta di prodotti e un consiglio comunale per la solidarietà all'Ucraina

CasertaNews è in caricamento