rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Attualità Marcianise

Scuola casertana raccoglie beni di prima necessità per l'Ucraina

Il progetto serve per "manifestare vicinanza ad un popolo martoriato dalla guerra"

Ancora una volta l’Isiss “Novelli” di Marcianise si distingue per un’iniziativa di altissimo valore benefico e solidale: il Progetto “Novelli for Ukraine” finalizzato alla raccolta di beni di prima necessità e prodotti sanitari per la popolazione Ucraina colpita dalla tragedia della guerra. Tale progetto, scaturito dalla ferma volontà del Dirigente Scolastico, Emma Marchitto, di manifestare in maniera fattiva la forte vicinanza ed il concreto aiuto ad un popolo che versa in condizioni di estremo disagio e sofferenza, ha immediatamente riscontrato l’entusiastica adesione di tutta la comunità del Novelli, ovvero studenti, Docenti e Personale ATA, che non hanno perso l’occasione di contribuire generosamente per tendere la mano verso coloro i quali stanno vivendo, ormai da oltre tre mesi, una situazione assurda e inimmaginabile solo fino a qualche tempo fa.

La massiccia partecipazione registrata ha consentito di raccogliere ben 72 colli, per un totale di quasi 3 quintali di beni, distribuiti tra generi alimentari, prodotti sanitari ed igienici, articoli per l’infanzia e cibo per animali, tutti consegnati al Centro di Pronto Soccorso della Caritas Diocesana di Caserta, nella persona della Referente, Giovanna Mastroluca Ciano. Enorme la soddisfazione del DS, Professoressa Marchitto, la quale ha tenuto ad evidenziare lo straordinario sforzo logistico-organizzativo profuso in particolare dagli studenti, coordinati dalla Rappresentante in Consiglio d’Istituto Andreina Galeone e dai docenti referenti Maria Grazia Stefanelli e Augusto Tedesco, manifestando altresì la disponibilità sia personale che dell’Istituzione Scolastica a rinnovare nel prossimo futuro analoghe iniziative dal profondo valore didattico-educativo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola casertana raccoglie beni di prima necessità per l'Ucraina

CasertaNews è in caricamento