rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Attualità

Qualità della vita: Caserta terzultima nella classifica de "Il Sole 24 ore"

Caserta - E' Bolzano la città italiana che offre la migliore qualità della vita. Al secondo posto, un po' a sorpresa, Milano, al terzo Trento. E' quanto emerge da una ricerca del Sole 24 Ore che ha messo a confronto tutti i capoluoghi del Paese...

E' Bolzano la città italiana che offre la migliore qualità della vita. Al secondo posto, un po' a sorpresa, Milano, al terzo Trento. E' quanto emerge da una ricerca del Sole 24 Ore che ha messo a confronto tutti i capoluoghi del Paese valutando tenore di vita, lavoro, servizi, popolazione, ordine pubblico e tempo libero. In coda Reggio Calabria, preceduta da Vibo Valentia e Caserta. (Guarda la classifica)

Anche quest'anno l'indagine si snoda attraverso sei aree tematiche (Tenore di vita, Affari e lavoro, Servizi/Ambiente/Salute, Popolazione, Ordine pubblico, Tempo libero) per un totale di 36 indicatori con relative classifiche parziali, di tappa e finali. Tra le novità metodologiche il fatto che le province considerate siano salite da 107 a 110, vista la disponibilità di dati statistici anche per Bat (Barletta-Andria-Trani), Fermo e Monza Brianza.

“Il posizionamento della nostra provincia al terzultimo posto della classifica de Il Sole 24 Ore è una ferita che brucia e che va sanata con lo sforzo di tutte le energie politiche ed istituzionali. Turismo, lotta alla criminalità, ambiente, accesso al credito, infrastrutture sono alcuni dei punti su cui Governo e Regione stanno lavorando e continueranno a lavorare. Ma è una filiera che va completata con le prossime elezioni amministrative”. Lo ha commentato la deputata Pd Camilla Sgambato sul suo profilo facebook. “La città capoluogo – ha aggiunto - dovrà avere una amministrazione in grado di restituirle il ruolo di traino dell’intera provincia, ma anche altri centri strategici come Marcianise, Aversa, Capua e Santa Maria Capua Vetere dovranno avere quella marcia in più per dare alle donne e agli uomini di Terra di lavoro una qualità della vita degna di un territorio che per clima, beni culturali e paesaggistici e eccellenze umane, merita ben altri riconoscimenti”.

"Anche quest'anno la speciale classifica del Sole 24 ore riservata alla qualità della vita nelle province italiane ci consegna un paese spaccato a metà con i capoluoghi del Mezzogiorno che occupano le ultime posizioni". Lo sottolinea in una nota il presidente del Pd campano e consigliere regionale Stefano Graziano che spiega: "Le province di Napoli e Caserta, ed in particolare quest'ultima che occupa la posizione 108 di110, necessitano di una maggiore attenzione in termini di servizi al cittadino, interventi per la sicurezza, i redditi e il rilancio dell'occupazione. E' leggermente migliore, invece, il dato registrato ad Avellino, Benevento e Salerno anche se non in proporzioni tali da far parlare di una regione a due velocità. Nel complesso emerge una Campania in cui c'è tanto da fare per migliorare la quotidianità delle persone".

Graziano si concentra su alcuni indicatori di Terra di Lavoro: "Tra tutti i dati diffusi dal quotidiano egli industriali, oltre a quelli relativi al tenore di vita, mi ha stupito quello relativo alla spesa dei turisti stranieri. A Caserta sono stati spesi appena 39 milioni di euro a fronte dei 1166 di Napoli. E' un indicatore che deve spingerci a riflettere sui flussi turistici regionali. Emerge in modo lampante come l'immenso patrimonio artistico di Terra di Lavoro, tra cui la Reggia di Caserta, che da sola dovrebbe trascinare l'intero comparto, sia una meta poco ambita". "Con la Giunta De Luca stiamo già lavorando per far in modo che tutte le potenzialità dello straordinario patrimonio casertano siano sfruttate a pieno anche perché è dal turismo che arrivano le maggiori opportunità per rilanciare l'economia e l'occupazione".
Antimo Raucci

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Qualità della vita: Caserta terzultima nella classifica de "Il Sole 24 ore"

CasertaNews è in caricamento