rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Attualità Vitulazio

Il Puc si riadegua alle esigenze del territorio, accolte le osservazioni

L'amministrazione accelera con l'iter del piano urbanistico

Procede l’iter di approvazione del Puc a Vitulazio. L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Raffale Russo nel 2019 manifestava la determinazione di procedere e portare a compimento il procedimento finalizzato all’approvazione del piano urbanistico comunale, dando impulso e linfa all’ambizioso proposito. E con ulteriore delibera, sempre del 2019, dettava anche le nuove linee di indirizzo programmatico per la redazione del Puc e del Regolamento Edilizio Comunale.

Un’attività continua volta all’approvazione di uno strumento perfettamente rispondente alle esigenze dei tempi. Il Comune di Vitulazio attualmente è dotato di uno strumento urbanistico approvato nell’anno 2005 le cui previsioni non sono più rispondenti alle sopravvenute esigenze del territorio; iniziato nel 2013 dall’allora Amministrazione comunale, l’iter aveva subito uno stop a causa dello scioglimento anticipato del Consiglio Comunale. Le osservazioni prodotte non furono mai esaminate atteso che la gestione commissariale insediatasi non ritenne di portare a compimento il procedimento.

"Con delibera di giunta comunale, dopo che il supporto tecnico all’Ufficio di Piano ha ritenuto accoglibili le cento osservazioni formulate da cittadini, enti e associazioni, abbiamo dato corso all’iter di revisione generale dello strumento urbanistico a suo tempo adottato dalla giunta comunale - spiega il sindaco Russo - In vista della formazione del nuovo Piano Urbanistico Comunale vanno rivisti i criteri di pianificazione territoriali, passando dai grandi comparti edilizi ad un sistema di sviluppo edilizio congeniale alle esigenze manifestate da cittadini e associazioni e a agli indirizzi già formulati da questa Amministrazione, nell’ottica di una crescita rispettosa dell’ambiente e del territorio”.

Scopo del Puc è quello di essere strumento attuativo che definisca gli interventi e le necessità di un paese, così come stabilito dalle leggi, tutto ciò contenendo il consumo di suolo e promuovendo criteri di vivibilità. “In considerazione del tempo trascorso occorre, inoltre, rideterminare i carichi urbanistici in una interazione con gli enti sovracomunali, Provincia, Regione ed Enti esponenziali, consentendo anche la partecipazione dei cittadini all’iter procedimentale. In sostanza si vuole andare verso uno strumento urbanistico più aderente alle esigenze locali, più agile, nell’ottica di risparmio del suolo, recupero del patrimonio edilizio storico, implementazione delle infrastrutture e rispetto per l’ambiente, dando pratica attuazione alla volontà di tutti i soggetti che hanno proposto una rivisitazione del PUC adottato”. Così il consigliere comunale Salvatore Russo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Puc si riadegua alle esigenze del territorio, accolte le osservazioni

CasertaNews è in caricamento