Giovedì, 13 Maggio 2021
Attualità

Spazzacorrotti, avvocati in piazza: "Viola diritti di imputati e vittime" | FOTO E VIDEO

Protesta di Camera Penale ed Ordine al tribunale di Napoli Nord contro la figura del "perenne imputato"

La protesta degli avvocati di Napoli Nord contro la Spazzacorrotti

Flash Mob ad Aversa contro la legge n. 3 del 9 gennaio 2019, cosiddetta Legge Spazzacorrotti, che prevede la sospensione definitiva del corso della prescrizione del reato dopo la sentenza di primo grado indipendentemente dall'esito di condanna o di assoluzione.

Nella piazza antistante il Tribunale Penale di Napoli Nord, il Consiglio dell'Ordine degli avvocati, coadiuvato dall'Organismo Congressuale Forense, è sceso in strada per manifestare il proprio dissenso nei confronti della riforma sulla prescrizione penale, ritenendo che il pericolo di mantenere sotto processo a vita un cittadino imputato viola il principio costituzionale della ragionevole durata del processo arrecando allo stesso un danno irreparabile. La protesta - indetta dalle Camere Penali Italiane e che ha visto l'astensione degli avvocati penalisti dal 21 al 25 ottobre con la sospensione di tutte le attività giudiziarie civili, penali ed amministrative - si é incarnata nei tanti togati che hanno sentito impellente il bisogno di mostrare le loro ragioni.

"Scendiamo in piazza per spiegare l' ennesima legge spot in tema di giustizia - spiega il presidente della Camera Penale di Napoli Nord Felice Belluomo - una legge che crea la figura del perenne imputato in un processo senza tempo. Questa legge viola ogni diritto dell'uomo sia quale imputato che persona offesa del reato".

"Riteniamo indispensabile sensibilizzare i cittadini contro una legge che viola diritti costituzionali e non poteva non trovare il patrocinio del Consiglio dell' Ordine degli Avvocati di Napoli Nord", sottolinea il presidente del Consiglio dell' Ordine degli Avvocati di Napoli Nord l'avvocato Gianfranco Mallardo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un opera di sensibilizzazione cominciata con la distribuzione presso un gazebo di matariale informativo o vignette ironiche che rendessero chiaro il messaggio della protesta. "Una battaglia di civiltà non soltanto per gli imputati ma anche per le persone offese del reato - aggiunge l'avvocato Belluomo - una legge che proietta un processo senza tempo significa destinare ad un tempo infinito quella che è la risposta di giustizia che lo stato dà alle persone offese in un eventuale ristoro dei danni a cui hanno diritto. Significa anche non riconoscere il principio di rieducazione della pena perché una pena che dovrebbe essere espiata tra 30 anni sarà una pena nei confronti di un cittadino che non è quello di 30 anni prima che magari è incappato in un errore. Lo facciamo a gran voce gridando questo momento di civiltà giuridica che cerchiamo di recuperare in tutte le piazze diffondendo questo messaggio dicendo 'no' all'entrata in vigore dal 1°gennaio 2020 della legge che sospende la prescrizione dopo la sentenza di primo grado".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spazzacorrotti, avvocati in piazza: "Viola diritti di imputati e vittime" | FOTO E VIDEO

CasertaNews è in caricamento