Attualità Parete

Ferragosto di lotta, sit in contro i roghi tossici: "Mo bast"

In tanti partecipano alla manifestazione organizzata a Parete

La manifestazione a Parete

E' stata una giornata di relax per molte famiglie del casertano ma anche un Ferragosto di roghi e di lotta. Una giornata in cui la provincia di Caserta ha continuato a bruciare dall'alto casertano al Capoluogo fino ai paesi dell'agro aversano. 

Fiamme e fumi tossici che i cittadini continuano a respirare. Ma non tutti sono disposti a subire chinando la testa. A Parete c'è stato un sit in contro i roghi che avvelenano l'ambiente in cui viviamo. E nonostante la giornata festiva in tanti hanno partecipato al presidio, svolto nelle piazze antistanti le parrocchie di San Pietro Apostolo e SS Trinità, al grido di 'Mo Bast'. 

"Abbiamo unito le forze partendo dal web e saremo in piazza per proteggere i nostri figli" si legge nell’annuncio degli organizzatori. "Hanno deciso la distruzione di questo territorio e la morte lenta dei suoi abitanti con i continui roghi tossici notte e giorno. O c’é un nostro scatto di dignità insorgendo o qua nessuno moriamo. Parete ed il territorio circostante é sotto attacco con i veleni che ci costringono a respirare di notte e di giorno, nonostante i nostri sforzi di tenere pulita la città, senza roghi sul territorio e raccolta differenziata oltre l’80% con i nostri sacrifici e a nostre spese. Occorre che tutta Parete, tutti i cittadini presenti nel paese, domenica 15 agosto,, scendano in piazza per gridare il loro dolore e fare sentire la propria voce".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferragosto di lotta, sit in contro i roghi tossici: "Mo bast"

CasertaNews è in caricamento