Domenica, 25 Luglio 2021
Attualità

Le suore devono andare via, la chiesa rischia di chiudere. "Pronte a proteste eclatanti" | FOTO

Le mamme hanno organizzato una manifestazione nella piazza della frazione Casapozzano

Una mobilitazione di tutta la comunità di Casapozzano. Nella giornata di ieri (11 giugno) centinaia di persone sono scese in piazza, nella frazione di Orta di Atella, per protestare contro lo 'sfratto' delle 4 suore che attualmente praticamente portano avanti il convento e l'asilo che per anni ha ospitato migliaia di bambini. "Le nostre suore non si toccano", è stato uno dei temi principali della protesta che è partita intorno alle 19 e si è inoltrata fino a tarda serata. Tanti bambini hanno urlato "vogliamo le suore" in quello che è un vero dramma per tutta la comunità di Casapozzano.

Protesta Casapozzano (2)-2

Basti dire che le suore sono ad Orta di Atella da oltre 70 anni ma ora la Madre generale ha deciso di spostarle per "mancanza di vocazione" in quanto servono, in poche parole, in città più grandi di Orta di Atella. Questo significherebbe praticamente anche chiudere la chiesa: "Il parroco ha detto che senza le suore si potrebbe garantire al massimo una messa a settimana".

Tra i presenti anche l'ex sindaco Andrea Villano che ha accompagnato la manifestazione di protesta. Una vicenda simile si è verificata anche nella vicina Succivo ma in quella occasione si riuscì a trovare un'intesa: "Il vescovo si deve attivare immediatamente affinché si faccia qualcosa, non possiamo pensare di perdere anche questa importante risorsa", hanno detto le tante mamme presenti nella piazza.

"Siamo pronte ad azioni di protesta ancora più importanti - hanno chiuso -, faremo di tutto per le nostre suore". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le suore devono andare via, la chiesa rischia di chiudere. "Pronte a proteste eclatanti" | FOTO

CasertaNews è in caricamento