rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Attualità Santa Maria Capua Vetere / Via Napoli

Azienda rifiuti chiusa per il rischio incendio, dal Comune arriva la proroga

La Logeco avrà altri 7 giorni per smaltire i rifiuti e adeguare il sistema antincendio

Una proroga di 7 giorni per l’azienda di stoccaggio rifiuti a rischio incendio. Il Comune di Santa Maria Capua Vetere ha firmato lo scorso 21 agosto l’ordinanza a favore della ditta Logeco, la società con sede in via Napoli chiusa il 14 agosto scorso per i problemi trovati all’impianto antincendio, una circostanza che aveva spinto il sindaco Antonio Mirra a firmare l’ordinanza di chiusura immediata.

Nell’atto di sospensione dell’attività erano previsti 7 giorni di tempo per consentire ai proprietari di eliminare le difformità rilevate dai controlli di polizia municipale, carabinieri del Noe di Caserta e vigili del fuoco. Al Comune è arrivata però proprio il 21 agosto una richiesta di proroga da parte della Logeco per completare quanto richiesto date “le difficoltà logistiche e del periodo”.

La richiesta è stata accetta, ora la Logeco ha tempo fino al 28 agosto per smaltire i rifiuti presenti nel sito e adeguare i locali ai requisiti prescritti dalla normativa vigente in tema di prevenzione incendi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Azienda rifiuti chiusa per il rischio incendio, dal Comune arriva la proroga

CasertaNews è in caricamento