menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Suor Rita Giaretta, fondatrice di Casa Rut

Suor Rita Giaretta, fondatrice di Casa Rut

Il sindaco propone la cittadinanza onoraria per suor Rita Giaretta

A decidere per l'onorificenza alla fondatrice di Casa Rut sarà il Consiglio comunale

Un riconoscimento dovuto ad una donna diventato un simbolo della Caserta migliore, quella del grande cuore, dell’accoglienza e dell’amore verso il prossimo. Per questo la giunta comunale nel corso della riunione di oggi ha approvato l’iniziativa del sindaco Carlo Marino di proporre al Consiglio comunale di conferire la cittadinanza onoraria a suor Rita Giaretta

Il Consiglio comunale esaminerà la proposta sulla scorta di un parere che sarà elaborato da una Commissione presieduta dal sindaco e composta da due consiglieri comunali (uno di maggioranza e uno di opposizione) e da due esperti. La giunta ha provveduto anche ad indicare i componenti: i consiglieri comunali Liliana Trovato e Riccardo Ventre, don Antonello Giannotti e l'avvocato Ilaria Mastroianni.

"La proposta di conferimento della cittadinanza onoraria a Suor Rita - dice il sindaco Carlo Marino - vuole essere un ringraziamento da parte di tutta la comunità, per il suo amore verso il prossimo e per il suo inscindibile legame con il nostro territorio. Suor Rita vive ed opera a Caserta dal 1995 con le altre Orsoline del Sacro Cuore di Maria di Breganze. La Casa Rut che ha fondato in città è divenuta spazio di vita, speranza e accoglienza per centinaia di donne vittime di violenze, abusi e soprusi, realizzando sul territorio un laboratorio quotidiano di solidarietà concreta. Auspico che la Commissione e il Consiglio comunale esaminino al più presto la nostra proposta e la votino all'unanimità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Attrice casertana sbarca in Rai col 'Commissario Ricciardi' | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento