menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il complesso monumentale del Belvedere di San Leucio

Il complesso monumentale del Belvedere di San Leucio

App, telecamere e ticketteria: ecco il piano per rilanciare il Belvedere

Il progetto del Comune tra innovazione e sicurezza: un'immersione nella storia all'insegna delle nuove avanguardie

Un piano innovativo per rilanciare il presente, passato e futuro del Belvedere di San Leucio, il complesso monumentale voluto da Carlo di Borbone e considerato, al pari della Reggia di Caserta, patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Promuovere l’“esperienza Belvedere” posizionandola tra le maggiori destinazioni turistiche europee per varietà e qualità dell’offerta e attrarre flussi turistici durante tutto l’anno: questa è la mission prefissata dal Comune di Caserta che ha elaborato un progetto di opere per diversi settori di sviluppo.

L'App 'Belvedere di San Leucio' per avvicinare i giovani

Il progetto prevede la realizzazione di un’applicazione (per dispositivi IOS e Android) dedicata al complesso monumentale per consentire agli utenti di poter conoscere la storia, le tradizioni e le collezioni del suggestivo Belvedere di San Leucio. L’installazione dell’App sullo smartphone consentirà inoltre di eseguire il percorso di visita all’interno del Belvedere attraverso l’utilizzo di una mappa interattiva e dello scanner QrCode permetterà di effettuare la scansione dei codici disponibili in prossimità dei punti di interesse. Insomma davvero una idea geniale per avvicinare soprattutto giovani e giovanissimi al monumento. 

Codice Leuciano in 3D: un'immersione nella storia

Un sistema di proiezione in 3D del Codice Leuciano da installare al termine del percorso museale, attraverso il quale il turista avrà l'opportunità di leggere ed ascoltare, attraverso una voce narrante, alcuni dei passi più significativi di quello che è lo Statuto di San Leucio. Tutto questo sarà possibile grazie agli apparati di ultima generazione previsti nel progetto del Comune.

codice leuciano 3d-2

Inoltre l’inizio del percorso museale sarà costituito da due video wall e da un sistema audio che andranno a sostituire tutta la strumentazione attualmente non più funzionate. Un nuovo sistema fornito di sensori di rilevamento del movimento in grado di attivare in maniera automatica tutto il percorso di visita. Per quanto riguarda, invece, gli impianti televisivi installati sul percorso, saranno recuperari, ove possibile, e collegati successivamente ad un sistema di digital signage in maniera da rendere semplice ed intuitiva la procedura di aggiornamento dei contenuti e da centralizzare tutte le sorgenti.

Telecamere 'antintrusione' per mettere in sicurezza il Belvedere 

Al centro del progetto comunale c'è la sicurezza del complesso monumentale. Prevista infatti la sostituzione dei vecchi DVR con apparecchiature di nuova generazione di analisi video, con installazione di apposti encoder in modo da rendere utilizzare il parco di telecamere ancora funzionati installate e l’installazione di NVR in maniera da gestire sia le apparecchiature di vecchia tecnologia che le nuove telecamere con IP. Le camere guaste saranno sostituite con esemplari di ultima generazione sfruttando, possibilmente, la rete già esistente. Entrambi gli impianti saranno collegati con la sala operativa del comando di polizia municipale e dovranno prevedere la possibilità di essere telegestiti da remoto.

Una ticketteria automatizzata per rendere tutto più semplice e controllato

Per i turisti sarà più semplice accedere al sito monumentale grazie alla realizzazione di un servizio di ticketteria automatizzata collegato ad un portale web dedicato. Il sistema da realizzare garantirà un sistema di accessi alla struttura attraverso l’emissione di dispositivi di identificazione dei visitatori (biglietti con codici a barre, classici o 2D) con lettura e convalida degli stessi attraverso un sistema di tornelli posizionati all’ingresso del complesso. I titoli di ingresso saranno erogati direttamente presso la struttura (attraverso dei totem ivi installati) o online, attraverso la registrazione e l’acquisto su un sistema informatico predefinito. La disponibilità per l’acquisto online dei titoli di ingresso sarà prevista all’interno del sito web dedicato della struttura e dovrà indirizzare la procedura d’acquisto attraverso il canale offerto dal portale “Ticketone”, già utilizzato dalla Reggia di Caserta, anche in previsione di una prossima emissione di un biglietto unico Reggia/Belvedere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento