rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Attualità

Affitti troppo cari, prof fa 300 chilometri al giorno per mantenere la cattedra

È la storia di Ivano Apisa, docente casertano che lavora in Veneto

Quasi 300 chilometri al girono e quattro ore di viaggio, al netto di imprevisti, fra andata e ritorno, per poter insegnare. È la storia, riportata dall’Ansa, del professore casertano Ivano Apisa, 49 anni, che da novembre tutte le mattine parte da Macron (in provincia di Venezia) e arriva a Cortina (Belluno).  

Un'odissea che ha una spiegazione economica: il prof non si poteva permettere gli affitti proibitivi della località ampezzana, che gli decurtavano l'intero stipendio. Allora ha cercato nei paesi limitrofi ma solo a Calalzo, a 45 minuti di distanza, a dicembre ha trovato una stanzetta alla portata del suo portafoglio. "A Cortina non potevo permettermi di spendere 1.200-1.500 euro al mese - dice - a fronte di una busta paga di circa 1.650". 

Un mese dopo, dunque, il trasferimento a Calalzo e il pendolarismo nella sola provincia di Belluno. “Certo, ora chiudo il mese a zero - continua - ma a novembre ci ho rimesso soldi, tra benzina e pedaggi". Il problema è che il 15 giugno dovrà lasciare pure questa abitazione che sarà affittata ai turisti. "Senza una soluzione dovrò chiedere di tornare a Marcon, nuovamente da supplente. E mi dispiacerebbe molto lasciare i miei ragazzi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affitti troppo cari, prof fa 300 chilometri al giorno per mantenere la cattedra

CasertaNews è in caricamento