rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Attualità Capua

Processione dei Santi Patroni, centro storico 'blindato'

Per quattro ore sarà vietata la circolazione delle automobili il prossimo 4 maggio

Capua si ferma per la processione dei Santi Patroni. Nel cuore di Capua, il centro storico si prepara per un evento solenne che ferma il tempo e coinvolge l'intera comunità: la processione religiosa con i Santi Patroni del 4 maggio. A dare seguito alla comunicazione del parroco delle parrocchie di Capua centro, datata venti aprile scorso, è stata la responsabile della polizia municipale facente funzione, Patrizia De Ruvo. La processione dei busti argentei dei Santi Patroni della città, prevista per il quattro maggio dalle 18 in poi, ha richiesto delle misure straordinarie per garantire lo svolgimento sereno dell'evento.

Per consentire il fluire della processione attraverso le strade del centro storico, è stato deciso di chiudere alcune strade e piazze dalle 17 alle 21 del giorno dell'evento. Tra le vie interessate ci sono Via Duomo, Piazza dei Giudici, Corso Appio, Via Seggio dei Cavalieri e Corso Gran Priorato di Malta, luoghi che si preparano a ospitare la solenne manifestazione religiosa.

In corteo saranno portate le statue dei Santi conservate negli armadi murali della Cappella del Santissimo Sacramento. Tra di esse, spiccano le raffigurazioni di Santo Stefano protomartire, Sant’Agata, Sant’Irene, l’Addolorata, San Sebastiano, Sant’Andrea Avellino, San Gaetano Tiene, e l’urna argentea di San Prisco, vescovo e martire, il cui busto argenteo fu distrutto durante l'ultima guerra.

Questi preziosi busti argentei, insieme ad altre reliquie, fanno parte del tesoro della Cattedrale di Capua, frutto delle donazioni dei fedeli alla Chiesa nel corso dei secoli. Si tratta di una collezione di reliquiari opera degli artigiani artisti del settecento napoletano, testimonianza tangibile della devozione e della storia millenaria della città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processione dei Santi Patroni, centro storico 'blindato'

CasertaNews è in caricamento