Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità

Le scuole riaprono, ma i problemi restano. La Credentino punzecchia l'assessore Vairo

La consigliera di opposizione: "Farebbe bene a farsi un giro anche negli istituti non del centro. E sulla mensa in arrivo una nuova proroga nonostante le promesse sulla nuova gara"

I bambini di Caserta hanno iniziato a tornare sui banchi, ma le polemiche sulle condizioni in cui versano gli istituti scolastici non mancano. Soprattutto dopo le parole dell’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Caserta Adele Vairo che, nei giorni scorsi, si è detta soddisfatta delle condizioni in cui ha trovato le scuole che hanno accolto i bambini della scuola dell’infanzia e delle prime classi della Primaria. “Mi fa piacere che l’assessore si sia recata nelle scuole, ma sarei felice se si spostasse oltre il centro di Caserta perché le condizioni delle scuole non sono così positive come lei afferma” ha obiettato la consigliera di Caserta nel Cuore Emilianna Credentino. “Nonostante gli sforzi dei dirigenti scolastici che stanno vivendo una situazione di grande difficoltà e devo sottolineare che stanno mostrando una grande attenzione per cercare di risolvere i problemi - afferma la consigliera d’opposizione - siamo purtroppo costretti a constatare che dal Comune non c’è la stessa attenzione. Basta farsi un giro tra le scuole di via Rossini e Tuoro per rendersi conto dei problemi che ci sono. Dai bagni inagibili alle infiltrazioni d’acqua, passando per la mancanza dei banchi singoli fino ad un furgone abbandonato da anni parcheggiato nell’istituto”. Senza dimenticare il nodo cruciale della mensa, col nuovo bando che ancora non è partito. “Torniamo alle proroghe, nonostante le promesse e gli annunci in consiglio comunale dell’assessore” conclude la Credentino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le scuole riaprono, ma i problemi restano. La Credentino punzecchia l'assessore Vairo

CasertaNews è in caricamento