rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Attualità Lusciano

Bandiere a mezz'asta al Comune per la prima vittima di femminicidio del 2021

Il sindaco Esposito: "Vogliamo mantenere accese le luci contro la violenza sulle donne"

Giovedì 18 marzo 2021 bandiere a mezz’asta al Comune di Lusciano. L’amministrazione comunale ha deciso di rispondere all’invito di Loredana Raia, vice presidente e delegata del Consiglio regionale alle pari opportunità e politiche di genere in segno di cordoglio per la morte di Ornella Pinto, prima vittima di femminicidio in Campania dall’inizio del 2021.

“Vogliamo mantenere accese le luci contro la violenza sulle donne - afferma il sindaco Nicola Esposito - Trovare la forza per denunciare non è facile e spesso è questo il primo ostacolo da superare per le vittime. Per fortuna, comunque, oggi gli strumenti a disposizione sono sempre più capillari”.

“Quello di giovedì è un gesto simbolico che serve a testimoniare la vicinanza alla famiglia e alle donne che hanno il coraggio di dire basta – conclude Stefania Giglio, delegata alle Pari Opportunità – Come donna dico che è importante potenziare la rete di protezione ma anche coinvolgere gli adolescenti attraverso l’informazione e l’istruzione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bandiere a mezz'asta al Comune per la prima vittima di femminicidio del 2021

CasertaNews è in caricamento