rotate-mobile
Attualità Piazza Vanvitelli

Strane presenze in Comune, ora anche pezzi della maggioranza vogliono vederci chiaro

Tutti li vedono, ma nessuno li conosce: chi sono i ‘non dipendenti’ avvistati quotidianamente negli uffici?

Ne avevamo parlato proprio nei giorni scorsi, dopo l’ormai famoso caso della denuncia dell’assessore Mirella Corvino che aveva parlato di ‘estranei’ che maneggiavano le buste delle offerte di gara negli uffici del Comune di Caserta. Ma quelli ‘visti’ dall’assessore non sarebbero gli unici estranei che quotidianamente affollano Palazzo Castropignano.

Al punto che anche pezzi della maggioranza ora si muovono ufficialmente per capre se qualcuno in Comune a Caserta ne sia al corrente. A prendere l’iniziativa è stato Mario Russo, consigliere comunale di Campania Libera, che ha presentato una interrogazione per sapere se negli uffici vi sia “personale senza titoli” che collabora con pezzi dell’amministrazione comunale e, in caso di risposta affermativa, con quale iter amministrativo siano stati autorizzati. Non solo: perché Russo ha chiesto anche di conoscere se tali presenze non rappresentino una “violazone della privacy”. Sarà interessante capire la risposta che arriverà da parte del sindaco Carlo Marino e dai suoi assessori.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strane presenze in Comune, ora anche pezzi della maggioranza vogliono vederci chiaro

CasertaNews è in caricamento